L’attrice e cantante Jennifer López finisce l’anno con un nuovo progetto, “The Mother”.

Il film, dopo aver iniziato le riprese in Canada, continuerà sull’isola di Gran Canaria.

Si tratta di un thriller diretto dalla regista Niki Caro per la piattaforma Netflix, in cui Jennifer Lopez dividerà lo schermo con il messicano Gael García Bernal.

La capitale dell’isola, attraente per le produzioni internazionali grazie alle sue agevolazioni fiscali, è una delle località scelte per le riprese della più grande produzione di Netflix per il 2022 in Europa.

In particolare, il luogo esatto è il quartiere di parque San Telmo.

Dopo le buone recensioni ottenute con “Hustlers”, la Lopez tornerà davanti alla telecamera per recitare in “The Mother”, un film d’azione che uscirà sulla piattaforma e di cui sarà anche produttrice.


Nel film, Lopez interpreta un’assassina che ha dovuto rinunciare a sua figlia Zoe, ora tredicenne, per proteggerla da una banda violenta e che si nasconde.

Zoe viene rapita costringendola a riapparire e ad allearsi con la CIA per salvarla.

Dovrà insegnare a sua figlia a sopravvivere, cosa che creerà un legame tra di loro dopo tanti anni di assenza.

Il film avrà un altro volto latino: Gael García Bernal. L’attore, che quest’anno è uscito “Tiempo / Viejos / Old” di M. Night Shyamalan ed è già un attore affermato grazie a titoli come “Y tu mamá también”, “Amores perros” e “Mozart in the Jungle”, lavorerà per la prima volta con la star latina Jennifer López, oltre che con Joseph Fiennes e Omari Hardwick.

La città ha ambienti che possono ricreare città dal XVI al XXI secolo, una circostanza che è stata sfruttata da numerose produzioni, sia nazionali che straniere, per il cinema e la televisione.

È stato riferito che, oltre all’action thriller “The Mother”, Lopez e Netflix hanno un altro progetto in lavorazione: il film “The Cipher”, che adatterà il romanzo omonimo di Isabella Maldonado e in cui lei interpreterà un agente dell’FBI coinvolto nel caso di un serial killer.

La vedremo anche in “The Godmother”, nella parte della spacciatrice Griselda Blanco; e nel controverso “Shotgun Wedding”, che doveva avere come protagonista Armie Hammer.