La zona conosciuta come il Balayo si trova tra Igueste di San Andrés e il paese di San Andrés. Questo percorso è molto piccolo e quello che ci interessa sono le due spiagge presenti nella zona: la spiaggia del Burro e la spiaggia della Cueva del Agua. Per raggiungere il punto di partenza da San Andres si deve continuare attraverso la strada TF-121. Troviamo il piccolo paesetto di Suculum quartiere, e poco più avanti l’ingresso della Playa de las Gaviotas e Playa Chica. Dopo aver superato questo c’è solo una stradina di cemento alla destra della strada asfaltata con un cancello verde di ferro. Come tutti sappiamo le spiagge sono pubbliche e chiunque ha il diritto di accedere. Ma gli edifici del Balayo sono proprietà privata, insieme all’entrata e al percorso di cemento. Per evitare di infrangere la legge si può quindi raggiungere le spiagge dalla gola del Balayo, che è circa 50 metri prima dell’ingresso, e in cui entreremo direttamente dalla strada. Seguendo il burrone ne raggiungeremo la fine (passando in mezzo agli edifici), e ci troveremo alla sinistra la spiaggia del Burro e alla destra la spiaggia della Cueva del Agua. Veramente questo non potrebbe essere classificato come un sentiero escursionistico, perchè il valore di questo percorso è raggiungere due spiagge incontaminate a bassa affluenza di bagnanti. La discesa richiede circa 30 minuti. Qui si evidenzia il problema che vive attualmente questa zona. Il proprietario degli edifici del Balayo, si ritiene padrone delle due spiagge propri impedimenti mettendo tutti gli ostacoli possibili per impedire a chiunque di accedere. Attualmente ha diversi cani sciolti nella zona in modo che nessuno entri nel Balayo, né per la sua strada privata, né per il Barranco. Invito tutti a presentare un reclamo presso l’ufficio delle coste che si trova nell’edificio polifunzionale di Avda Anaga. In questo ufficio ci informano che quest’uomo ha accumulato decine di denunce ma finora non hanno avuto alcun effetto. Questi atteggiamenti devono finire! Siamo andati giù alla spiaggia perché abbiamo potuto scoraggiare gli animali, ma non posso consigliare a nessuno di scendere in queste condizioni. La lotta che conducono i vicini di Anaga con questo signore dura da molti anni, e da qui le diamo tutto il nostro sostegno. Il Canyon di Balayo ha una lunghezza di 2.995 metri, e occupa una superficie di 1,654 chilometri quadrati, raggiungendo un’altezza di 754 metri. Il percorso inizia quasi dalla fine del burrone, quindi non avremo modo di apprezzarne la bellezza (almeno in questo frangente…). Se andiamo con l’autobus dobbiamo prendere la linea 245, che ci lascia nel Balayo.