Camminata Arona Ifonche

La passeggiata da Arona a Ifonche è un percorso tortuoso che è molto popolare tra tutti i camminatori di Tenerife, in parte perché è benedetto con paesaggi e panorami mozzafiato, ma, credo, soprattutto perché è abbastanza facile.

Si comincia andando sulla strada TF-51 che porta ad Arona. Si oltrepassa questa piccola città e, subito dopo, la strada attraversa un piccolo ponte. Poco più avanti, vedrete il ristorante La Granja sulla sinistra e un cartello che dice “Ayuntamiento de Arona – Roque del Imoque”, con una freccia, che indica un sentiero che si stacca sulla sinistra. Ecco dove inizia la passeggiata. C’è una piccola zona dove è possibile parcheggiare, ma che potrebbe facilmente essere già piena di auto.

All’inizio della passeggiata, il percorso, noto come il Camino del Suarez, comincia a scendere in un burrone impressionante, il Barranco del Rey. Esce poi presto sull’altro versante e passa dietro al Roque del Conde, con un picco minore, la Montaña del Suarez, sul lato opposto. Già ci sono splendide viste dell’intera Costa Adeje, da Puerto Colon a Callao Salvaje. In una giornata limpida, è anche visibile la vicina isola di La Gomera.

Girando verso nord, il sentiero conduce verso vecchie case abbandonate e grotte, con Roque de Imoque alla vostra destra. Anche in questo caso ci sono eccellenti vedute della costa sud-occidentale. Noterete sottili cambiamenti nella vegetazione, con i colori arancio e verde di muschi e licheni.

Alla fine, dopo un totale di circa due ore di cammino, vi ritroverete tra le due cime, Roque de Imoque e Roque de Los Brazos. Ora ci troviamo nei pressi del piccolo villaggio di Ifonche, caratterizzato dalle fattorie sparse sui campi. E’ adesso possibile esaminare il tragitto appena percorso, giù per la valle fino a Costa Adeje.

A questo punto vi è un optional per questa passeggiata. E’ possibile, volendo, salire sul Roque del Imoque. Essendo già ad un’altitudine di circa 1.000 metri, la salita di questo picco ci chiederà un piccolo sforzo di un altro centinaio di metri di dislivello. Non sembra lontano da coprire, ma è piuttosto ripido e un percorso un po’ rovinato vi porterà a circa 30 metri della vetta. Per salire questo ultimo tratto, è necessario non avere problemi di vertigini, essendoci strapiombi tutto intorno.


È quindi possibile scendere al villaggio di Ifonche e magari fermarsi in un bar Canario per un drink e uno spuntino. Il percorso di ritorno al punto di partenza è un po’ più breve. Chiamato il Camino del Topo, segue il bordo orientale del Barranco, che offre una vista mozzafiato delle sue imponenti pareti frastagliate di roccia. Si rimarrà anche impressionati dalla superba vista di Los Cristianos e Costa del Silencio. Questa tappa della passeggiata Arona Ifonche non dovrebbe prendere molto di più di un’ora. Speriamo che la vostra auto sarà ancora dove l’avete lasciata!Se non si dispone di un mezzo di trasporto proprio, la TITSA ha due linee che collegano dalle località del sud. Il 342 lascia Playa de Las Americas alle 9,15 e si può prendere il ritorno uno alle 15,30 (circa). Il 482 parte da Los Cristianos alle 5,50, alle 11,00 e alle 17,00, e ritorna alle 06,35, 12 e 18,15.In ogni caso, è necessario scendere alla fermata di Las Casas e camminare il resto del tragitto.

Camminata Arona Ifonche – i dettagli del percorso

Distanza complessiva: 9 km scarsi

Dislivello complessivo: 500 metri
Livello di difficoltà: facile (ma alzato a “moderato”, se si sale Roque del Imoque)

 

Ricordate le regole

prendere molta acqua con voi

indossare un cappello a tesa larga

utilizzare un sacco di crema solare

indossare abiti a strati – più in alto si va, più freddo diventa

indossare scarpe adeguate!

 

Bina Binella