Tutti gli errori di stile in cui spesso cadiamo

La pancia scoperta non si usa più! Comprate canottiere, camicette e maglie più lunghe. Una pancia nuda, soprattutto nel periodo freddo, magari indossando un giubbotto pesante, proprio non si usa più. Ormai è di moda la vita alta: quindi vietato mostrare le mutande, o peggio ancora, il sedere, con il perizoma che spunta fastidiosamente. Lo slip con cuciture sotto i pantaloni trasparenti proprio non ci sta, bisogna scegliere gli slip adatti per ogni abbigliamento, soprattutto se aderente e/o trasparente. I pantaloni troppo stretti o troppo piccoli possono segnare in modo piuttosto evidente, e per nulla sexy, le cosce e la vita. La camicetta o l’abito perdono il loro fascino se indossati con le pieghe della stiratura, meglio un po’ stropicciati e stirati ma non piegati. Non indossate capi in lana che si infeltriscono, non c’è nulla di peggio che vedere “l’effetto pallini” che certi filati fanno, trattate i capi con la dovuta cura. No ai pantaloni troppo corti: al momento dell’acquisto chiedetevi con quali scarpe (e con che tacco) avete intenzione di portarli. Ricordatevi che il tacco è più bello sulle persone alte e deve essere più sobrio nelle persone piccoline! Le mani curate sono molto belle, ma non esagerate con l’acrilico e i suoi disegni! Sotto l’ombrellone in spiaggia non si deve stare truccate e ingioiellate come da prima serata a teatro. Nero è sexy e classico, ma non facciamo i “dark”, sono fuori moda, si finisce per essere troppo trendy. Seguite le tendenze, ma non esagerate e aggiungete sempre un tocco personale al vostro look.

(Marinella Cinti)