Passeggiata delle Montanas Negras

E’ relativamente facile, perché non c’è molto da arrampicare. Per prima cosa bisogna arrivare al villaggio di San José de Los Llanos, appena a nord di Santiago del Teide.

L’unico autobus TITSA che vi porterà dalle località del sud è il 460, che parte da Playa de Las Americas alle 09:35, 12:00, 13:55, 15:55, 18:00 e 20:00. Arriva soltanto nella zona di El Tanque, e si deve scendere alla fermata chiamata “P Morales”. Da lì, si deve camminare attraverso El Tanque e fino al piccolo villaggio di San José de Los Llanos.

Per accedere alla passeggiata Montanas Negras in macchina, si deve arrivare a Santiago del Teide, per poi proseguire per la TF-82, facendo attenzione per l’indicazione per la TF-373, sulla destra, proseguendo poi per San José de Los Llanos, un piccolo villaggio dove è possibile parcheggiare.

Le Montañas Negras sono così chiamate perché, come un sacco di posti a Tenerife, sono formate dalla nera roccia vulcanica. Parte di questo areale è il vulcano di Garachico, che è eruttato con tanta forza nel 1706, da distruggere quasi completamente la città che porta lo stesso nome.

In ogni caso, si prende il sentiero forestale fuori del piccolo villaggio di San José de Los Llanos e inizialmente verso sud, in direzione di Montaña Bilma. Il percorso poi ti porta verso est, dove la pista costeggia un canale chiamato Vergara, che è stato utilizzato per trasportare l’acqua dal verdeggiante e piovoso nord dell’isola al secco sud. Oggigiorno, è tanto probabile che sia prosciugato, ma, come il sentiero vi si affianca, diventa quasi un compagno di viaggio per un bel po’ di questa passeggiata.

Tempo permettendo, ti dovrebbe già essere garantita una splendida vista su Santiago del Teide e la sua valle circostante, e, procedendo lungo la pista che abbraccia il canale, ci sarà anche una vista superba sulla lava solidificata prodotta dalla più recente eruzione del vulcano Chinyero, nel 1909.


Il sentiero poi gira verso nord e vi imbatterete in un cartello, che indica chiaramente la via per la zona Recreativa Arenas Negras. Si tratta di un campeggio con un’area pic-nic, ed è un buon posto dove fermarsi per una pausa e uno spuntino (se avete avuto abbastanza lungimiranza di portare dei panini).

A questo punto, siete molto vicini al vulcano Garachico, con un panorama mozzafiato, non solo di questo, ma anche del Monte Teide e del suo “piccolo” vicino di casa Pico Viejo.

Ora siamo giunti all’ultima tappa della passeggiata, un piacevole intermezzo in discesa attraverso le foreste di pini, che ci fa ritornare al punto di partenza.

La Passeggiata delle Montañas Negras
Tragitto totale: 15 km
Dislivello totale: 660 metri

Ricordate le solite regole

prendere molta acqua con voi

indossare un cappello a tesa larga

utilizzare un sacco di crema solare

indossare abiti a strati – più alto si va, più freddo diventa

indossare scarpe adeguate!

Bina Binella