REIKI terapia alternativa che viene da lontano

I SETTE CHAKRA PRINCIPALI

Il Reiki, dal giapponese REI e KI che significano “Intelligenza Suprema o Energia Cosmica” ed “Energia vitale dell’uomo, l’energia che permea tutte le forme viventi”.

Ormai é risaputo che non esiste solo materia nel cosmo ma esiste l’energia che non é altro che la materia allo stato sottile o meglio sarebbe dire il contrario, ossia che la materia é energia allo stato più pesante e denso. Partendo da questo concetto possiamo accettare il fatto che tutti gli esseri viventi nascano con la loro energia vitale, in sanscrito chiamata Prana, in cinese Chi o Qi e in giapponese, appunto, Ki. Questa energia vitale ci viene trasmessa al momento della nascita e il nostro compito per restare in salute é mantenerla ad un buon livello e farla fluire in modo equilibrato in tutto il corpo, secondo la medicina cinese attraverso i meridiani energetici (v.di agopuntura, moxa, digitopressione) e secondo le teorie indiane attraverso i chakra. Spesso si creano dei blocchi energetici a causa di traumi emozionali non integrati. Le emozioni dolorose non superate ( dispiaceri, abbandoni, lutti, rabbie, rancori, invidie) che restano dentro di noi e non vengono accettate e lasciate andare, creano dei blocchi energetici che nel tempo si trasformano in malesseri e se non interveniamo, vere e proprie malattie. Ci sono casi eclatanti di persone che sono guarite da malattie anche gravi (es. Luise Hay libro “Guarisci il tuo corpo”) lavorando e superando i proprio blocchi emozionali/energetici. Da quando l’uomo é sulla terra, ogni qualvolta subentra un dolore fisico, l’intuito ci fa mettere le mani sopra la parte dolorante e spesso se restiamo fermi con le mani sentiamo che il dolore si attenua. Reiki lavora nello stesso modo, l’operatore impone le mani su 21 posizioni del corpo e trasmette energia, questa energia entra nella persona che la riceve e in prima battuta aiuta a rilassarsi, poi riequilibra i chakra e infine con il suo passaggio aiuta a sbloccare i blocchi esistenti. Non a caso infatti, può accadere che durante un trattamento qualcuno pianga, che é il primo sintomo di uno sblocco emozionale. Ciò che differenzia Reiki da molte altre tecniche energetiche é che l’operatore non dà energia propria ma fa da canale con l’energia del Cosmo, ossia si mette in una condizione tale da fare da ponte. Il trattamento Reiki dura circa 1 ora e si effettua in un ambiente tranquillo, con luci soffuse, candele musica e, cosa importante, vestiti, l’energia passa e attraversa ogni tessuto. In Italia, so a Milano e in Spagna a Madrid, in alcuni ospedali, già si sta iniziando a trattare i malati terminali con Reiki, per aiutarli come terapia del dolore e perché attraversino il loro stato terminale in modo più sereno e rilassato. E’ una terapia molto utile per gli stati ansiosi, per la pressione alta, nei quali ha effetti immediati ma nella mia esperienza decennale di master, ho visto migliorare problemi di ogni genere.

C’é la possibilità di ricevere in modo passivo i trattamenti o, per chi vuole approfondire il discorso e desidera imparare anche a trattarsi da solo, ci sono corsi di una giornata per poter apprendere e ricevere il primo livello. Naturalmente esistono varie branchie di Reiki (tipico degli uomini cercare di separare anziché unire), le più famose sono i metodi Usui, Karuna e Tibetano. Usui deriva dal monaco giapponese Mikao Usui che riscoprì questa tecnica nei primi del ‘900, i monaci tibetani la conoscevano già da millenni, e la diffuse anche in occidente. Ad oggi ci sono più di 7000 maestri Reiki che praticano in tutto il mondo e sono molti che aiutano nelle malattie e sostengono nella crescita personale grazie a questa energia. Reiki amplifica le abilità innate, riequilibra lo spirito, rende sano il corpo e in questo modo aiuta a raggiungere lo stato di felicità. Dal 1997 un gruppo di maestri Reiki delle varie tecniche decisero di riunirle e creare un solo Reiki Universale che insegni e pratichi i metodi  Usui-Karuna e Tibetano insieme. Molto più semplice e più potente. Reiki lavora olisticamente, influendo su tutti i livelli della nostra vita con il risultato che non attenua solo i “sintomi” ma aiuta a superare le “cause” del malessere.

Carla Federici Master Reiki Universale dal 2004.
Responsabile di Asociación Bienestar Tenerife Terapias Alternativas.

Tel. 647054115