La Palma pulita è più bella!

La Palma sta progettando di offrirsi all’industria automobilistica come laboratorio per testare veicoli elettrici efficienti e di basso inquinamento in determinate condizioni climatiche e geografiche. Il territorio dell’isola è ideale per le prove specifiche di queste macchine ecologiche: con strade di montagna, con temperature elevate e in un territorio insulare. La Palma, nel progetto Antares, sarà di riferimento per l’Europa per la mobilità sostenibile, nel programma di efficienza energetica per il quale la Banca europea per gli investimenti ha stanziato un finanziamento di trenta milioni di euro. All’interno di questo programma, il Cabildo prevede di investire 2,4 milioni di euro per il trasporto urbano pulito, i veicoli elettrici (idrogeno e ibridi) e i sistemi di alimentazione. E’ una ghiotta occasione per diverse aziende automobilistiche di poter testare i loro veicoli sull’isola di La Palma, in condizioni che non si possono trovare sul continente. Si è discusso della necessità di coordinare il lavoro tra il programma IADE e il progetto Antares per l’efficienza energetica, al fine di studiare come distribuire a La Palma diversi punti di “ricarica elettrica” per questa classe di veicoli, una volta avviato il progetto. Inoltre, è da notare che il Cabildo e la Nissan hanno recentemente firmato un contratto di locazione temporanea di un veicolo Nissan LEAF 100 % elettrica per l’utilizzo da parte del Cabildo, per un periodo di tre mesi senza alcun costo. Con questo contratto si persegue la finalità di godere dei benefici dei veicoli elettrici al 100% in un’isola dichiarata Riserva della Biosfera, fiore all’occhiello di tutte le Canarie, per far diventare gradualmente La Palma un’isola più sostenibile, e meno dipendente dalle fonti energetiche inquinanti.