Il Ministero della Salute acquisterà 237 mila dosi di vaccini contro l’influenza

ImpfungIl processo per la fornitura di farmaci per la prossima campagna di vaccinazione contro l’influenza è iniziato un mese prima rispetto al 2013, con uno stanziamento di 900.000 €. La campagna di vaccinazione del 2014 prevede 237.000 dosi, di cui la maggior parte, 225.000, è di tipo ordinario, mentre le rimanenti 12.000 sono con un coadiuvante, destinate a soggetti particolarmente vulnerabili come gli anziani delle case di riposo.

Le Canarie sono state, dopo i Paesi Baschi, la regione che ha iniziato prima ad immunizzare la popolazione contro l’influenza, una malattia che lo scorso inverno si è potuta “apprezzare” con una speciale virulenza.

Come nel 2013, la Comunità autonoma si occupa di questa procedura da sola, dopo i problemi che si erano verificati l’anno precedente, quando partecipò all’acquisto centralizzato dei vaccini promosso dal Ministero della Salute. La scoperta dei difetti aveva poi costretto a congelare tutti i lotti dei due vaccini prodotti dalla ditta farmaceutica Novartis. Anche se non sono state segnalate reazioni avverse a questi prodotti, l’incidente, che era consistito nel trovare particelle bianche galleggianti nelle siringhe, aveva provocato il ritardo della campagna di vaccinazione.

(Dalla Redazione)