il Guru Rosso: Aggeggi Blu

pag13 LATTESA…durante quel periodo si ricordava la tempesta tropicale che spazzò via il porto del paese e inghiottì la banchina con tutte le sue barche… è da qualche settimana che lungo il paseo sorgono “aggeggi” color blu, con una piccola piattaforma di sostegno agganciati al terreno; li chiamano CANNOCCHIALI PANORAMICI. Solitamente i bimbi si divertono a ispezionare il mare, il turista lo usa per esplorare paesaggi e sbirciare su qualche imbarcazione, ma capita anche che la persona più strana che mi sia capitata ‘sta settimana si impadronisca per ore del CANNOCCHIALE e ne faccia uso proprio… Vestito con accappatoio rosso, infradito rosse, capelli esplosi dalla salsedine e viso corroso per l’assenza di protezione 30; eccolo ancora una volta afferrare l’”aggeggio” e bestemmiando con rabbia, scalciare e roteare e roteare e ancora e ancora… poi fermarsi, immobile: “Dove sei!!..” strillava e con il pugno serrato ripeteva: “arriva, dai arriva, basta, adesso devi tornare sono stufo di aspettare!!..”. Nessuno aveva il coraggio di bloccare il suo rituale, sembrava quasi che la gente sapesse cosa stesse facendo e in qualche modo lo assecondasse… Sapete durante quel periodo di ricordo si forma un gruppetto di vecchi pescatori, malinconici, rassegnati, che, depositando in mare barchette colorate pregano. Ognuno vestito dello stesso colore della propria barca; giacca e pantaloni gialli con barca gialla; maglia blu e calzoncini blu con barca blu; cappello verde e scarpe verdi con barchetta verde; accappatoio rosso con infradito rosse… la tempesta inghiottì la banchina con tutte le sue barche poi restituite dal mare, solo una non venne più ritrovata era color…

(il Guru Rosso)