10 spiagge di El Hierro!

pag16_59943177Lo stato praticamente vergine delle coste è uno dei motivi per passare dei bei giorni di spiaggia in questa che è la più piccola delle sette isole Canarie. Una delle caratteristiche dell’isola di El Hierro è la rinuncia, giustamente, al turismo di massa. El Hierro è specializzata nel modello di turismo basato sullo scrupoloso rispetto per la natura e la cultura locale. Al di là della foresta, dei vulcani, delle lucertole giganti, dei sentieri immersi nella cumbre o degli incantevoli villaggi, El Hierro è mare. E offre anche una manciata di spazi per prendere il sole e godersi le temperature, che raramente scendono sotto i 20° durante tutto l’anno, ecco, qui siamo rimasti agli anni 60.

1-Playa de la Restinga, situata vicino all’omonimo porto, è una spiaggia turistica con tutti i servizi e le infrastrutture tipiche di tali spazi. La Restinga è uno dei più importanti villaggi di pescatori della tradizione dell’isola. Da questo punto partono spedizioni subacquee, uno dei migliori punti di immersione nel mondo.

2-Tacorón, situato a pochi chilometri da La Restinga, è uno dei luoghi preferiti dagli isolani: grandi piscine naturali con scale per immergersi, prati per prendere il sole e tavoli da picnic coperti. Uno dei punti di forza di Tacorón è la sua vicinanza con la Riserva Marina del Mar de Las Calmas. Basta una maschera con boccaglio per scoprire l’enorme biodiversità marina dei fondi isolani.

3-La Cala de Timijiraque, situata a pochi chilometri da Puerto de la Estaca, questa piccola caletta è uno dei pochi esempi di spiaggia sabbiosa sull’isola. Una delle attrazioni del luogo sono i resti di una vecchia salina. La spiaggia è lunga circa 320 metri e ha una larghezza media di 20. Qui si può praticare surf.

Playa Tacorón
Playa Tacorón

4-La Caleta, vicina all’aeroporto di El Hierro, quest’area offre grandi piscine di acqua salata e scale per scendere a mare. La peculiarità di questo luogo sono le numerose incisioni rupestri, e scritte in caratteri libico-berbero, la lingua degli antichi abitanti delle Canarie.

El Tamaduste
El Tamaduste

5-El Tamaduste, uno dei luoghi magici di El Hierro, con una piscina naturale enorme e un piccolo paese di pescatori.


6-El Pozo de las Calcosas, le eruzioni vulcaniche di questa zona hanno formato strane e capricciose pietre lungo il mare, e si potranno vedere le caratteristiche case dei pescatori con i tetti di paglia.

7-La Maceta, nel comune di La Frontera, le vedute sul vicino Roques de Salmor e le scogliere di Fuga de Gorreta, due dei paesaggi più spettacolari dell’isola.

8-El Charco Azul, per raggiungere questo luogo unico è necessario seguire la strada da Tigaday (La Frontera) fino a Los Llanillos e scendere verso la costa. Si scende una scala attaccata alla scogliera sul mare. L’avventura (nulla di pericoloso) vale la pena. C’è una piccola grotta sommersa lunga poco più di 10 metri e larga 6.

9-El Verodal, situato all’estremità occidentale dell’isola, è la più grande spiaggia di sabbia di El Hierro (circa 250 metri di lunghezza e una larghezza media di 60). La particolarità di questa parte della costa è il colore rosso intenso della sabbia.

10-El Muellito del Faro de Orchilla, non è una spiaggia in senso stretto, ma non tutti i giorni ci si può permettere di fare un tuffo in quello che, per oltre 2000 anni, è stato la vera fine del mondo. Verso ovest, la terra più vicina sono le coste americane (questo era il passaggio del Primo Meridiano fino a quando lo si trasferì a Greenwich nel XIX secolo), i tramonti qui sono spettacolari.

(Bianca Leonardi)