pag10_Morus alba (gelso) 4Una pianta magica, termine coniato dai giornalisti americani per indicare un cibo particolarmente (e naturalmente!) ricco di nutrienti benefici per l’organismo. Ogni superfood ha una sua caratteristica specifica, composti e proprietà che lo portano ad essere particolarmente indicato per contrastare l’una o l’altra patologia, o per aiutare e proteggere una determinata parte del corpo o attività. Se vuoi tenere sotto controllo il cuore e i tuoi livelli di zucchero nel sangue, fermati e leggi qui! Il gelso bianco (Morus alba L.) è una deliziosa quanto “recente” novità. Originaria della Cina settentrionale e della Corea, questa pianta è particolarmente diffusa sia in Italia che in Spagna, per il suo antico utilizzo nella bachicoltura. Il gelso bianco esiste anche in formato secco. Mentre molti frutti disidratati contengono all’incirca 30-40 grammi di zuccheri, il gelso bianco disidratato contiene meno della metà dell’ammontare presente nell’uva passa. E significativamente meno anche di fichi secchi, mirtilli, banane, ananas, mango e datteri. Nonostante contengano così poco zucchero però, i suoi frutti sanno essere dolci; della stessa consistenza dell’uva passa e della stessa dolcezza zuccherosa del fico. Essendo parte della famiglia dei frutti di bosco, sono ricchi anch’essi di potenti antiossidanti, come i fenoli, che aiutano a neutralizzare i radicali liberi. Alcuni studi hanno indicato come gli antiossidanti presenti nel gelso bianco siano in grado di proteggere il cuore dagli attacchi di determinate tossine. Queste bacche sono inoltre ricchissime di proteine; ne contengono all’incirca 4 grammi in solo 1/3 di tazza. Come molte altre fibre della stessa natura, le fibre del gelso bianco sono in grado di abbassare i livelli di colesterolo e di migliorare la tua digestione. Ti basterà solo 1/3 di tazza per ottenere all’incirca il 20% di fibre del tuo fabbisogno giornaliero! Stai cercando di tenere sotto controllo il peso? Non preoccuparti, i frutti del gelso bianco non contengono grassi saturi e sembrano essere inoltre in grado di prevenire il diabete. Le foglie del gelso bianco contengono anche grandi quantità di Deoxinojirimicina, un composto noto per essere il più potente inibitore della alfa-Glucosidase, ovvero una sostanza in grado di ridurre drasticamente l’assorbimento di glucosio nel sangue, facilitandone invece la secrezione. Gli studi suggeriscono che la DNJ aiuti a prevenire i picchi di zucchero nel sangue che causano la fame atavica, e quindi l’aumento di peso, ma, a lungo andare, condizioni come l’iperglicemia ed il diabete. Puoi trovare il tè di gelso bianco in diverse forme (in mix di foglie sfuse, con quantitativi di zuccheri controllati o nelle più semplici ed economiche bustine) anche online, oppure nei negozi che si occupano di benessere e di alimentazione naturale.

(Maria Bellis)