pag20_caneUna delle prime domande che ci si pone all’arrivo del tanto atteso cucciolo di cane a casa è come alimentarlo nel migliore dei modi, e decidere quale tipo di dieta sia più adatta per lui per farlo crescere senza carenze nutrizionali. Abitualmente ci si affida al consiglio di chi ti propone il cane, che potrà essere la figura dell’allevatore, del gestore del canile, del veterinario di fiducia o molte volte anche solo pareri di amici o vicini che hanno già cani. Bisogna premettere che non vi è un tipo di alimentazione standard da seguire, invece vi possono essere vari tipi di diete da poter scegliere. In commercio si trovano ormai più prodotti per pet che per umani, e ci si può sbizzarrire nella scelta. Tantissime marche che propongono prodotti appositi per distinte razze, mangimi dietetici, ipocalorici, energetici etc. La maggior parte dei veterinari consiglia questo tipo di dieta, in quanto viene considerata la dieta più equilibrata come contenuto di alimenti, che vanno dalle proteine, ai carboidrati, alle fibre, vitamine e così via. Probabilmente sarebbe difficile autogestirsi in una preparazione di dieta equilibrandola perfettamente come queste, ma non per questa ragione può essere la dieta ideale per il vostro cane. Non scordiamoci però che il nostro cane ancestralmente è un onnivoro, ma con forte predominanza del lato carnivoro. Vi sono quindi altri tipi di diete che possono essere adottati al posto della dieta commerciale, tra le quali si può optare per una dieta casalinga, quindi il classico “pastone” fatto con pasta scotta, avanzi di pane, carne, verdura che, se praticata e somministrata correttamente, è forse la dieta più sana in assoluto, ma però comporta nella preparazione tempo che non tutti possono avere. Molto attuale ad oggi è anche la dieta BARF, dove tutto il cibo che si somministra al cane è crudo. Quindi carne cruda, verdure crude, uova, aggiunta di oli essenziali e vitamine naturali e non sintetiche etc. Questa è forse la dieta che più si avvicina all’ancestralità del cane, cercando di riprodurre al giorno d’oggi quella vera natura che il cane ha e che ha avuto in eredità dal suo parente più stretto: il Lupo! Capire quale sia la dieta migliore non è subito facile, ma vivendo tutti i giorni a stretto contatto con l’amico Fido potremo rendercene conto, controllando ad esempio le feci che non devono essere mai troppo lente, controllare l’alito che non sia troppo pesante, controllare l’elasticità ed altro ancora. Vi sono alcuni alimenti da evitare per tutte le diete, come il cioccolato, l’uva fresca, il gelato ed altri ancora. Piccoli trucchi poi per un pelo lucido e pulito, come croste di formaggio, omega, olio di oliva o merluzzo. Impariamo ad osservare ed ascoltare il nostro cane, e capiremo da lui come alimentarlo al meglio.

(Roberto Maggiorani)