pag08_lesperienza-di-una-crociera-in-veliero-windst-L-zh4a8XL’anno scorso ha debuttato il primo volo da Tenerife per il continente africano, con destinazione la città marocchina di Casablanca. A questo collegamento, che sta funzionando “molto bene”, è stata aggiunta un’altra rotta col Senegal. L’idea è continuare ad incrementare le connessioni con nuove rotte, sia aeree che marittime, con il vicino continente. Oggi, il Cabildo sta negoziando la creazione di un collegamento marittimo tra la capitale e il porto di Agadir, nel sud del Marocco, territorio che mantiene una stretta cooperazione commerciale con Tenerife. Un importante funzionario marocchino ha illustrato in alcune conferenze i piani strategici che il suo governo vuole spingere nei prossimi anni nel settore del trasporto e della logistica in generale, e le opportunità per le imprese di accedere agli appalti pubblici, e la normativa vigente. Il Governo incoraggia gli imprenditori a partecipare a questo tipo di incontri e conferenze, e ha anticipato che nei prossimi mesi ci sarà un evento molto importante legato al trasporto in cui sarà coinvolto il Marocco. Il settore delle costruzioni è fondamentale per il prodotto interno lordo (PIL) dello Stato africano, e ci sono diverse aziende nelle isole che, o già ci sono, o lavorano da qui per questo Paese, soprattutto in settori quali l’architettura, il giardinaggio o i servizi. Complessivamente si stima che già 800 imprese spagnole si siano stabilite nel Regno del Marocco.

(dalla Redazione)