Un nuovo servizio tutto italiano!

PAG10_IMG_8494INTERVISTA AL DOTT.CANESCHI

Buon giorno Dr. Caneschi, e benvenuto a Tenerife. Con questo articolo vorrei iniziare a spiegare ai nostri lettori l’ambito medico da lei trattato. Leggo dal suo curriculum che ha svolto per molti anni medicina d’urgenza acquisendo anche Master a livello internazionale, come per esempio alla Harvard University, mentre nel campo della medicina estetica applica nuove terapie, soprattutto di provenienza Americana. Può darci una descrizione di tali metodiche?

Dottore:

Io per tanti anni ho svolto attività di Medico d’Urgenza e Medico Estetico, entrambe sono le mie passioni, la prima per il forte stimolo, “l’adrenalina” che scaturisce dal dover capire in pochi istanti la patologia di cui soffre il paziente e la cura, che spesse volte salva la vita, la seconda per la ricerca di metodiche nel campo estetico che potessero curare più che palliare, e soprattutto che fossero totalmente innocue, anallergiche e applicabili a tutti.

Bianca Leonardi:

Possiamo entrare un po’ più nello specifico in merito a queste terapie estetiche naturali?


Dottore:

Certo, a volte esistono metodiche nel campo estetico che danno miglioramenti però a fronte di “disconfort” del paziente. Per esempio i peeling, che esistono da molti anni, arrecavano forte eritema cioè rossore, bruciore e impossibilità di esporsi al sole per diversi giorni. Nella fattispecie io ho acquisito metodiche usate in America e ho potuto iniziare ad applicare dei peeling totalmente naturali con la stessa efficacia di quelli tradizionali, ad esempio, viso luminoso, eliminazione macchie cutanee e piccole rughe, effetto biolifting ed altro; ma privi di effetti collaterali, non bruciano non danno eritema e ci si può esporre al sole.

Bianca Leonardi:

Bene, mi sembra un gran passo avanti soprattutto la mancanza di fotosensibilizzazione dato che qui a Tenerife il sole non manca.

Possiamo approfondire un’altra nuova tecnica da lei usata in medicina estetica?

Dottore:

Farò un altro esempio, a mio avviso emblematico: le sclerosanti. La tecnica tradizionale presuppone l’utilizzo di un farmaco che presenta una sua tossicità intrinseca e che viene utilizzato una volta iniettato nelle teleangectasie (piccolo inestetismo che compare sulle gambe dovuto a dilatazione multifattoriale di un capillare), per creare un’irritazione della parete del vaso e un successivo micro trombo che viene evidenziato da una stria rossa, che a volte può dar luogo al fenomeno del “matting”, cioè una colorazione marrone che può durare molto tempo. Tale metodica inoltre, obbliga il paziente per alcuni mesi successivi a indossare calze elastiche compressive, che sono nella quasi totalità dei casi mal tollerate, soprattutto se si vive in località calde. Inoltre questi farmaci hanno potenzialmente il rischio di indurre reazioni allergiche. Io ho cercato una tecnica che fosse efficace, anche se un po’ più lenta, ma soprattutto che fosse totalmente atossica e che liberi la donna dal vincolo di indossare fastidiose calze elastiche. Sempre dall’America ho trovato la risposta. L’utilizzo di particolari sostanze ad effetto ipertonico, che invece di creare un trombo, gradualmente “seccano” il vaso eliminandolo. Chiaramente sono necessarie più sedute, però non vi sono rischi di alcun tipo e si possono trattare nella stessa seduta le teleangectasie di entrambe le gambe, non essendoci limiti restrittivi particolari di sostanza iniettata, inoltre si può nella stessa giornata tornare a svolgere le normali attività di sempre.

Bianca Leonardi:

A questo punto direi che abbiamo fatto una breve ma approfondita descrizione dello stile con cui  lei applica la medicina estetica, ma una domanda è doverosa: per queste metodiche nuove e naturali quanto si spende?

Dottore:

Per obblighi deontologici non posso entrare nel dettaglio dei costi, posso però limitarmi a dire che da sempre la mia filosofia è che una metodica medica se non è accessibile a tutti perde di efficacia, con questo spero di aver risposto esaustivamente.

Bianca Leonardi:

Allora le auguro di continuare in queste sue ricerche di tecniche estetiche nuove, efficaci, e soprattutto non nocive.

Per maggiori informazioni:
[email protected]
Tel.697 36 13 92