Parliamo ancora di scandalo del vino

downloadIl responsabile dell’Agricoltura del Cabildo di Tenerife ha spiegato cos’è successo negli ultimi mesi, dopo le polemiche sorte per la scoperta che Bodegas Insulares acquistava vino dalla penisola per mescolarlo con quello locale. Nell’audizione, richiesta dal Partito popolare, ha detto che la società avrebbe potuto acquistare solo uve e vini provenienti da altre isole dell’arcipelago, ma non al di fuori, come invece è successo. L’acquisto di 100.000 litri di vino sfuso di La Mancha è stata una decisione unilaterale da parte dell’Amministratore Delegato, José Luis Savoia, già dimessosi,  senza che la società ne sapesse niente! Il vino sfuso non ha nulla a che vedere con le denominazioni vinicole d’origine, ma viene commercializzato nel settore alberghiero all-inclusive, senza far concorrenza ai vini locali. Alla fine è stato raggiunto un accordo per una proposta sul rafforzamento del settore, tarallucci e vino e volemmmose bbbene!