pag12_MNH_-_Mumie_Frau_1Sono provenienti dalla Scuola di Medicina Legale e Forense dell’Università Complutense di Madrid. I resti maschili appartengono ad un uomo di età compresa tra i 30 e i 35 anni, 1,76 metri di altezza, con una corporatura abbastanza robusta. Conserva resti dei peli della barba e del lato destro della testa. La femmina è una donna tra i 25 e i 30, e 1,55 metri di altezza, con un fisico normale. All’interno del tronco mummificato sono conservati parte degli organi. Le mummie lasciarono l’isola nel XIX secolo, e sono due delle quattro che erano custodite negli anni Venti del secolo scorso nel Museo Antropologico Nazionale, i cui fondi sono andati all’attuale Museo Nazionale di Antropologia. Questi reperti sostituiscono le due mummie che sono state temporaneamente assegnate al Parque de las Ciencias di Granada, per essere esposte in una delle principali mostre realizzate fino ad oggi, dal titolo “Mummie. Testimoni del passato”, nella quale occupano un modulo speciale dedicato alla cultura Guanche. Le nuove mummie possono essere visitate, come gli altri esemplari che compongono la collezione “Mondo Funerario”, dal martedì al sabato dalle 09.00 alle 20.00, e domenica, lunedì e festivi dalle 10,00 alle 17,00.

(Dalla Redazione)