104298Tutti siamo consumatori, spesso schedati e inseriti in target a nostra insaputa, delle grandi catene dei più svariati generi, le famose tessere sconto, famiglia o punti; se però aspiriamo a:

– risparmiare denaro per averne di più per le cose importanti

– vivere più leggeri e più liberi, con un maggior spazio intorno a sé, anche in casa

– a lavorare di meno e avere più tempo per noi stessi o la famiglia o gli amici, allora bisogna diventare consumatori consapevoli.

Ecco qualche riflessione per conseguire il risultato:

– partiamo dal presupposto di avere già molto, sicuramente non tutto, assaporando un senso di soddisfazione per ciò che abbiamo; una tecnica del consumismo è rendere obsoleto ciò che abbiamo, nuovo modello con qualcosa in più; un’altra è fare i prodotti a scadenza programmata, durano solo un certo tempo, per spingerci a sostituirli.

– diffidiamo di chi ci vuole regalare qualcosa, ancor più se non lo abbiamo richiesto e sono sconosciuti, nessuno dà niente per niente, prima o poi potremo sentirci in dovere di restituire o comprare; omaggi, prove gratuite, pagamenti rateali.

– evitiamo di fissarci troppo sulle cose o sulle persone, avere dei riferimenti è importante, ma ogni tanto vinciamo la pigrizia e sperimentiamo soluzioni nuove, si alimenta la concorrenza e si migliorano i servizi; meccanico, estetista, panettiere, dentista, parrucchiere, operatore telefonico.

– l’opinione degli altri è importante, soprattutto quelli del nostro gruppo, ma sviluppiamo una certa indipendenza e individualità e ogni tanto cambiamo gruppo, si dice che: “per essere costantemente felici bisogna cambiare spesso”.

I rapporti interpersonali sono importanti, ma non è scontato che chi ci vende un qualcosa o un servizio e ci piace ci offrirà anche un buon rapporto qualità-prezzo; quest’ultimo sarà sempre l’ultimo parametro da considerare dopo il gradimento personale. Quando vogliamo comprare qualcosa o usare un servizio sponsorizzato da un personaggio autorevole chiediamoci che interesse può avere nel farlo. Se è una persona famosa chi credete che pagherà il conto del suo spot pubblicitario? I medici e i farmacisti sono sotto l’influenza delle potentissime aziende chimiche. L’auto nuova che comprate a rate quanto vi costerà alla fine? Non credete mai di perdere un’occasione e non agite d’impulso, se veramente quella cosa fa per voi la ritroverete anche il giorno dopo. Prendete sempre tempo, quello risparmiato dal consumo consapevole, e usatelo per fare un’attività sconosciuta ai molti, quella della riflessione e della contemplazione, molto praticata nell’antichità. In questo spazio chiedetevi se avete veramente bisogno di questo o quello, se è solo un capriccio normalmente la cosa si risponderà da sola. Questo tempo, così impiegato, è la cosa più preziosa che possedete, non lasciatevelo rubare o invadere per nulla al mondo.

Un saluto

(Dottor Gianluca Picco www.newparadigm.it)