Tenerife, unica destinazione spagnola che resiste alla caduta del turismo russo, però…

pag13_Russi alle canarieNegli ultimi quattro anni Tenerife ha iniziato ad apprezzare un notevole aumento del numero di visitatori provenienti dalla Russia, prima praticamente insignificante dal punto di vista numerico. Infatti, nel 2013, con più di 180.000 visitatori da questo paese, c’è stato un aumento rispetto all’anno precedente di oltre il 32%. Inoltre, l’isola rappresenta il 97% dei russi che viaggiano verso le isole Canarie, ed è una delle destinazioni top di tutta la Spagna. Nonostante questa tendenza al rialzo, l’attuale situazione economica e politica in Russia ha rallentato questa crescita, e anche a livello statale è precipitato il numero di visitatori russi che scelgono il nostro Paese per le loro vacanze. Tenerife ha resistito a questa riduzione meglio del resto della Spagna, con un meno 2,7% (alla fine di dicembre la cifra potrebbe raggiungere il 3,5%), rispetto all’8,7% della Spagna. Per Tenerife il mercato russo è il quarto più grande, con una quota del 3,7%. Si tratta di un segmento importante, non solo per il numero dei turisti, ma perché i russi spendono il 22% in media in più rispetto agli altri turisti che vengono sull’isola. Il 6,8% delle entrate correnti del turismo sull’isola di Tenerife proviene dalla Russia. Le ragioni di questo calo sono la situazione economica in Russia per il conflitto con l’Ucraina, la caduta dei prezzi del petrolio, il fallimento di alcuni tour operator e la svalutazione del rublo, che influirà meno su altre destinazioni come la Turchia o l’Egitto. Il calo dei turisti russi sull’isola viene registrato, in particolare, nel segmento degli hotel a 5 stelle (riduzione del 20%), mentre cresce o si stabilizza per quelli a 3 stelle e gli appartamenti. Ciò significa che o vengono gli stessi in sistemazioni più economiche o cessano di venire quelli del segmento alto, mentre vengono altri tipi di turisti. Il turismo russo funziona bene perché qui si sentono a loro agio; questo aspetto è ancora funzionante, è una destinazione accogliente. Le istituzioni e gli operatori stanno cercando di facilitare i processi di investimento, l’acquisto della casa, perché ci sia maggior fiducia nella destinazione e in attesa che perdano d’importanza i fattori esterni, sicuramente i soli responsabili del calo.

(dalla Redazione)