Investire a Tenerife?

concept: giving money to a growing pool of donationsTantissime persone mi domandano se sia possibile costruirsi una rendita a Tenerife: cioè comprare un appartamento e affittarlo a turisti, che amano trascorrere parecchio tempo proprio qui alle Canarie, dove il clima è sempre piacevole e favorevole per ogni tipo di vita che si desideri fare, anche per vacanze più brevi di una o due settimane. Le località per ottenere una rendita soddisfacente sono le zone turistiche più rinomate come Los Cristianos, Las Americas, Torviscas, San Eugenio ecc. Si ha la possibilità di affittare a settimana se si è in regola con la legge di “esplotazione” turistica ad un prezzo che va dai 200 ai 400 euro a settimana, per arrivare fino a 500 se l’appartamento è di grande impatto, (normalmente il riempimento è statisticamente del 79%). Si ha molta più possibilità di affittare per più di sei mesi ad inquilini che vengono a svernare: i prezzi variano, (sempre in zona turistica) da 400 a 650 euro al mese per uno studio e da 550 a 900 euro per appartamenti con camera, sempre a seconda delle condizioni dell’appartamento. Diciamo che per investire in immobiliare, il primo passo è quello di comprare bene una casa. Alle Canarie ci sono diverse tipologie di appartamento o bungalow o chalet; uno ha caratteristiche diverse dall’altro. L’appartamento in zona turistica, per esempio, ha la caratteristica di essere costituito normalmente da una stanza da letto, un salone con cucina, corridoio bagno e balcone in fondo al salone; la dimensione media è di 45-50 m2 e si trova in un complesso di edifici con giardino e piscine comunitarie, normalmente zone ben curate. Il bungalow invece è una sorta di villettina semi indipendente (non ha niente a che vedere con il bungalow tipico da villaggio al mare che immaginiamo noi in Italia), anche questo normalmente in zona turistica, all’interno di un comprensorio con svariate casette con piccolo giardino intorno, e poi delle zone comunitarie, compresa piscina e giardini solitamente curati dal personale del mantenimento del complesso. Affittare casa alle Canarie in tipologia bungalow può offrire una rendita superiore se il complesso è ben curato, ma l’investimento iniziale sarà superiore. Uno chalet invece si considera una villetta (o villetta a schiera e non ha niente a che vedere con lo chalet di montagna che pensiamo noi italiani). Affittare una villa alle Canarie ha costi sicuramente elevati (anche di 180 euro al giorno, ma ovviamente l’investimento iniziale sarà di conseguenza maggiore) e questi costi non sono normalmente concepiti da noi italiani, che pensiamo di affittare una villa fronte mare tutta su un piano con giardino due camere due bagni a 400 euro al mese… Siamo un pochino disinformati…). Però se ci informiamo meglio da chi è del mestiere, scopriamo che è possibile acquistare e affittare casa alle Canarie, e magari vivere di rendita come sognano tutti coloro che stanno pensando di trasferirsi qua.

(Filippo Cristofori)