Caro Direttore

pag03_p1050382Abbiamo appena completato una bella vacanza qui a Tenerife in un bel hotel a cinque stelle. E’ bello vedere come l’isola si muove al passo con i tempi, con un sacco di novità, ma c’è una cosa che non è cambiata: gli accaparratori di sdraio! Abbiamo pensato che tutti quegli episodi di anni fa, quando i turisti tedeschi erano accusati di arrivare alla piscina, come prima cosa da fare la mattina, per mettere gli asciugamani sui loro lettini, fossero una cosa del passato. Ma no, magari! Immancabilmente, ogni mattina, almeno la metà dei lettini ha sopra degli asciugamani e, per aggiungere autenticità, spesso un libro, una borsa da spiaggia o qualcosa, giusto per far sembrare che qualcuno li sta usando e forse è in piscina a farsi una nuotata. In alcuni casi, ci sono volute anche tre ore per veder “apparire” le persone, e non si parla di giovani. Questi erano invariabilmente turisti di mezza età, che dovrebbero essere quelli più educati, e non erano solo tedeschi, ma di tutte le nazionalità, inglesi  e italiani inclusi. Cosa fanno? Si svegliano presto e scendono a mettere gli asciugamani fuori, poi vanno a godersi la prima colazione e, forse, al piano di sopra per un altro sonnellino? Questo è un comportamento infantile e anche molto fastidioso per gli altri, che scendono mezz’ora più tardi e trovano occupati tutti i lettini, o almeno i migliori. In questo particolare albergo, non erano nemmeno esposti avvisi a comportarsi educatamente… Eravamo proprio tentati di prendere gli asciugamani e gettarli in piscina, ma non volevamo cadere così in basso. Quindi, ci siamo accomodati sulle sdraio e abbiamo protestato. Non crediamo che queste persone ci pensino due volte, ma vogliamo fare un appello alla loro parte migliore, se ne hanno una. Per favore non prenotare il tuo lettino, pensa agli altri.

(NdR abbiamo tradotto un appello trovato su fonte inglese, credo che purtroppo abbia valore universale)