A Granadilla de Abona le licenze per opere minori si ottengono in dieci giorni

Il Comune di Granadilla ha approvato il regolamento per le licenze di opere minori, che prevede una procedura sommaria, che ridurrà il termine di rilascio a dieci giorni, così il Comune perderà meno tempo e i residenti del comune avranno garantita la legalità dei lavori per la concessione di tali licenze, che riguardano principalmente le piccole opere, come la tinteggiatura, la riparazione di crepe e fessure, le sistemazioni di bagni e servizi igienici, e così via. Come di consueto (NdR OTTIMA abitudine spagnola, che permette ai cittadini di essere informati e di poter “correggere” un provvedimento PRIMA che sia definitivo), il regolamento resterà esposto al pubblico per un mese prima della sua entrata in vigore nella città. Nella stessa seduta, il Consiglio Comunale ha approvato un taglio fiscale fino al 75% della tassa di proprietà (IBI) per le attività commerciali iscritte alla zona commerciale aperta del centro storico di Granadilla. Nello specifico, i nuovi negozi del centro che generano due posti di lavoro beneficeranno di una riduzione del 25% di IBI; coloro che ne creano 3 o 4 risparmieranno la metà della IBI, mentre le nuove attività con cinque o più posti di lavoro saranno sovvenzionati con il 75% dell’IBI. (NdR a Granadilla fanno capo Los Abrigos e El Medano, e risultano residenti 926 italiani. Spero saranno felici di non dover più fare lavori abusivi come in madrepatria)

(dalla Redazione)