PAG20_cucciolo-clinica-veterinaria-gaia-anconaMoltissime persone che sono in procinto di prendere un cane come compagno di vita, o che lo hanno appena fatto, si chiedono se sia giusto e doveroso seguire un addestramento per il proprio amico peloso. Non è un argomento di facile esplicazione, ma proverò a riassumere il mio pensiero in poche righe. Per prima cosa è di fondamentale importanza il domandarsi se sia il caso di seguire un percorso di addestramento non subito per il cane, ma per i proprietari. Molte persone sono neofite e la loro prima esperienza è piena di dubbi ed incertezze, cosicché un buon piano da seguire, affiancati da un valido educatore cinofilo, può aiutare a chiarire molti dubbi e metterà nelle condizioni idonee iniziali su come approcciarsi al nuovo amico a quattro zampe. Dobbiamo anche considerare che non tutte le razze canine o i meticci hanno lo stesso comportamento e rispondono allo stesso modo ad una educazione e/o addestramento. Vi sono razze più propense al lavoro, altre più propense al salvataggio in mare, altre ancora all’uso in protezione civile. Quindi è sempre più importante prima di iniziare un percorso addestrativo conoscere bene le peculiarità del proprio amico, e farci consigliare da chi in materia avrà sicuramente più esperienza del neofita cinofilo. Fatto questo, è di fondamentale importanza iniziare un corso di educazione base al cane solamente quando il nuovo arrivato si sia integrato nella sua nuova famiglia. Prima di avventurarci in corsi educativi bisogna che il nostro amico Fido ci riconosca come capobranco, ed abbia iniziato a rispettare la scala gerarchica che vedrà sempre noi come suo diretto superiore. Molte volte ci si avventura in un campo addestramento quando il cucciolo è ancora troppo piccolo e non ha ancora imparato a rispettarci. Questo può far sì che in campo il cucciolo si senta sottomesso, in quanto i nuovi odori, il campo scuola, nuovi cani, l’addestratore stesso incutono sottomissione al cucciolo, che però una volta tornato a casa si rifarà sui suoi proprietari e sul suo ambiente. Seguite queste poche regole basi possiamo scegliere il corso educativo che più ci piace. Vi sono tantissimi percorsi da intraprendere, che vanno dal classico corso base che insegnerà al cane a rispettare i comandi richiesti, come il “seduto” “terra” “resta” etc, al corso per seguire la pista, al corso IPO, al corso per protezione civile e tantissimi altri, verso cui solamente un bravo e riconosciuto educatore cinofilo o addestratore potranno indirizzarvi.

(Roberto Maggiorani)