La dieta e i consigli per un’abbronzatura perfetta

pag10_pagabbronzaturaQuando si parla di sole bisogna fare molta attenzione, dalla sua energia si ricavano immensi benefici, ma dobbiamo conoscere anche alcuni possibili danni. L’abbronzatura è un meccanismo di difesa dell’organismo contro i possibili effetti indesiderati del sole, la pelle diventa più scura schermando gli strati profondi dell’epidermide,  più  sensibili e delicati, dalle radiazioni UVA e UVB che possono danneggiarla. Quindi la tintarella, oltre a regalare un aspetto più sano, permette di esporsi al sole con maggior sicurezza. Prima di esporsi al sole tuttavia è molto importante preparare la pelle ad abbronzarsi. La giusta integrazione di coenzima Q10 (da 15 a 30 mg al giorno, a colazione), iniziando l’assunzione circa un mese prima dell’esposizione al sole, è importante per stimolare le naturali capacità della pelle di rigenerarsi e si rivela molto utile per prevenire irritazioni cutanee come l’eritema solare. Inoltre il segreto per un’abbronzatura perfetta e soprattutto senza rischi per la salute è una dieta ricca di “cibi abbronzanti”, che con le loro proprietà nutritive aiuteranno la vostra pelle a reagire ai raggi del sole e a farvi avere la tintarella desiderata! La prima cosa da fare per avere una bella abbronzatura idratata è bere tantissima acqua, inoltre questo accorgimento vi aiuterà ad eliminare anche la tanto odiata cellulite, mentre tra i cibi troverete tantissimi alleati in grado di aiutare la vostra pelle ad aumentare l’intensità della propria abbronzatura. Iniziare sin da ora a integrare la vostra dieta con questi cibi aiuterà sicuramente la vostra tintarella. I cibi abbronzanti non sono altro che cibi ricchi di vitamina A, e grazie a questa particolarità sono in grado di stimolare la produzione di melanina, che è la responsabile della nostra abbronzatura. Il modo più semplice per riconoscere i cibi che contengono vit. A è guardare il loro colore: tutti i frutti e le verdure arancioni o rossi sono ricchi di betacarotene e vit.A, non sono gli unici cibi adatti ma sicuramente hanno un maggior potere abbronzante. Tra questi troviamo le carote (il cibo più ricco di vit A con ben 1200 microgrammi ogni 100 gr di prodotto), perciò basterà inserire nella vostra dieta 100 gr di insalata di carote al giorno per intensificare il vostro colorito. Un altro alimento ricco di vit A sono le albicocche (500 milligrammi per 100 gr), ma anche peperoni, ciliegie, cocomeri, meloni, pomodori, zucca… Come accennavo prima, non sono solo i cibi ricchi di vit A ad essere dei preziosi alleati per la vostra abbronzatura, infatti non basta scurirsi ma bisogna anche che la pelle abbia tutti gli elementi nutritivi per mantenersi elastica e luminosa. E’ risaputo che la vitamina C tende a rallentare (poco!!!) l’abbronzatura, comunque sia è meglio integrarla nella dieta, non solo perché è in grado di alzare le difese immunitarie, ma anche perché è un ottimo antiossidante, in grado cioè di combattere l’invecchiamento della pelle. I raggi UVA infatti stressano la pelle e solo integrando con sostanze antiossidanti (come frutti di bosco, arance, papaya, carambola, melone, kiwi) avrete un aiuto in più per mantenere la pelle giovane e abbronzata. Infine dovrete cercare di tenere lontani dalla vostra pelle pericolosi eritemi e irritazioni cutanee e aiutare la pelle a rimanere elastica, la cosa che può aiutarvi in questo sono i cibi ricchi di omega 3, perciò via libera a salmone, pesce, avocado e noci. Ovviamente tutto ciò è solo un piccolo aiuto, da affiancare a tutte le dovute precauzioni, per avere un’abbronzatura sana e intensa, perciò niente maratone sotto il sole, ed evitare sempre e comunque le ore più calde del giorno. Non scordiamoci di reintegrare i liquidi e soprattutto far uso di una buona crema abbronzante con una protezione adatta al nostro fototipo… e ora … buon sole!!!!!!!

(D.ssa Laura Nardi)