pag06_gofioOrganizzato dall’Istituto Canario di Qualità Agroalimentare, è stato indetto il 1° Concorso Ufficiale del Gofio. Il proposito è distinguere e riconoscere le migliori produzioni di questo prodotto nelle Isole Canarie. Vi parteciperanno tutte quelle aziende che elaborano nelle Canarie questa particolare “farina”, fatta con grano, orzo, miglio, segale, avena, riso, fagioli, piselli e soia, miscelati assieme, o separatamente, o solo tra alcuni. Tutte queste materie prime vengono macinate nei mulini delle isole con marchio commerciale ufficiale. I vari “gofio” presentati saranno giudicati da una giuria di assaggiatori che, senza vedere il nome della ditta produttrice (etichetta), dovranno votare in base al sapore, consistenza e digeribilità, tutto questo per garantire il corretto svolgimento della manifestazione. Le degustazioni si svolgeranno il 18 marzo presso l’Hotel Botanico a Puerto de La Cruz. Le produzioni più votate saranno in lizza per il premio del “miglior Gofio di Canaria IGP”, anche come miglior “Gofio Ecologico”, “miglior Gofio di grano locale” ed anche come “miglior immagine e presentazione”. Quindi un concorso completo in tutti i sensi, dall’alta qualità del prodotto, alla produzione biologica ed anche alla forma estetica e di presentazione usata. Verranno consegnate medaglie di “Gran Oro”, “Oro” e ”Argento”. Ci saranno quattro categorie che parteciperanno in base al cereale usato: quella con grano, con orzo e miglio, altri cereali misti e separatamente quello con legumi. La difficoltà per la giuria sarà quella di valorizzare, attraverso distinti parametri, i vari aspetti di questo prodotto, che saranno vincolati all’aroma, granatura, sapore e aspetto. Lo scorso 11 febbraio è stata presentata l’iscrizione definitiva di IGP “Gofio Canario” nel Registro Europeo di Denominazione di Origine e Indicazione Geografica Protetta, per garantire una miglior protezione del prodotto a livello mondiale.

(Bianca Leonardi)