Nuova misura del Governo spagnolo

Nuova misura del governo spagnolo attraverso il progetto di legge per creare una lista dei cittadini condannati per non aver pagato l’affitto dell’abitazione.

L’obiettivo è informare i proprietari di immobili del rischio implicito nell’affittare a cittadini già condannati per morosità. Si potrà chiedere di essere tolti dal registro dopo aver saldato i relativi debiti.

Secondo uno degli emendamenti presentati dal Partito Popolare al progetto di legge “misure di stimolo e promozione del mercato dell’affitto”, potranno aver accesso a questo Registro tutti i proprietari che vogliono affittare, siano essi persone fisiche o giuridiche.

 

Già i privati rispondono:

Il “Fichero de Inquilinos Morosos Ibérica” considera che la nuova misura con la creazione di un registro dei condannati per non aver pagato l’affitto è una concorrenza sleale verso le ditte private che già offrono un servizio analogo.


Oltre all’indebita concorrenza, il servizio avrà dei costi ritenuti non indispensabili in questo contesto di austerità. In più si mette in dubbio l’attendibilità che avranno i dati, perché il lavoro di compilazione del Registro saturerà ulteriormente l’apparato giudiziario, già oltremodo sotto tensione. Inoltre, a fronte dell’intero ammontare degli inquilini morosi, la percentuale di questi che va a giudizio è modesta o irrilevante.

D’altro canto, il tempo stimato perché un inquilino moroso possa essere inserito in questo registro, sarà di due anni e mezzo, troppo per essere efficace, anche in considerazione che è già prevista la cancellazione automatica dopo sei anni.