I programmi (promesse?) dei partiti politici a una settimana dal voto per le amministrative

 

imagesPARTIDO POPULAR
Aumentare l’occupazione attraverso la formazione. 100.000 posti di lavoro in quattro anni
Incoraggiare l’assunzione
Piani per l’impiego, favorendo l’equilibrio tra lavoro e vita
Imprenditore e la famiglia. Meno tasse, accesso al credito e meno burocrazia
Supporto agli autonomi, niente quota di sicurezza sociale nel primo anno di attività
Agevolare i pagamenti delle fatture da parte delle Amministrazioni Pubbliche
IGIC. Riportare i tassi ai livelli del 2012 (2%, 5%, 0%)
IRPF. Riduzione di un punto percentuale per basso e medio reddito e mantenere uguale per i redditi alti
Imposta di successione quasi azzerata
Attrarre investimenti, migliorando il REF o le politiche energetiche

PSOE
Dopo la formazione gratuita, incentivi fiscali per l’assunzione del personale “formato”
Appoggiare l’importazione di tecnologia e proteggere quella locale
Aiutare i giovani per l’occupazione e dare una seconda possibilità per i maggiori di 45 anni
Modificare l’imposta di successione per renderla più progressiva
Razionalizzare le risorse, migliorando i rapporti fra società ed enti pubblici
Dogana virtuale per semplificare le operazioni di ricevimento e spedizioni merci
Investire sull’autoconsumo e l’energia rinnovabile
Resistenza alla privatizzazione dei trasporti, come per la AENA, e mantenere imposte ridotte

NUEVA CANARIAS
Combattere l’evasione fiscale, aumentando i controlli per incassare fino a 2.000 milioni di euro in più
Tassare i redditi alti. Alzare i tassi di IGIC legati al lusso e ai redditi da 90.000 €
Mettere una tassa di soggiorno, come in Catalogna
Una banca pubblica, con la finalità di finanziare il settore produttivo canario
Limite di prezzo ai biglietti aerei. Una tariffa fissa per i residenti e un altra con la Penisola
Promuovere l’innovazione, evitando la fuga dei cervelli e aumentando gli investimenti
Internazionalizzazione. Una politica studiata perché le aziende vadano in Africa
Promuovere politiche europee specifiche per alleviare gli svantaggi dell’Arcipelago
Moderare la crescita del turismo, con limiti quantitativi e qualitativi
Trasporti. Migliorare la gestione dei porti e togliere allo Stato gli aeroporti delle Canarie

COALICIÓN CANARIA
Adattare le politiche occupazionali al mercato del lavoro
Riduzione dei contributi per la Seguridad Social attraverso la REF
Promuovere l’imprenditorialità attraverso i canali di credito
Reinventare le isole Canarie, incorporando nel nostro DNA i risultati dell’innovazione
Aiuti dello Stato per lanciare linee marittime con i paesi africani
Politica energetica volta all’autosufficienza e non al petrolio
Intensificare i controlli su quelle imposte che producono frodi fiscali
Ridurre il carico fiscale nelle successioni per i redditi bassi
Obbligo di servizio pubblico per gli aeroporti e prezzo massimo tra le Canarie e la Spagna
Tasse di soggiorno. Bonus per i passeggeri, in alcuni casi del 75%

PODEMOS
Piano di salvataggio del Cittadino. Garantire l’alloggio e i generi di prima necessità
I cittadini devono sapere come il Governo spende i soldi
Garantire un reddito a persone che non ce l’hanno
Lavoro dignitoso. Vietare contratti di appalto con imprese già sanzionate
Piano per l’attuazione graduale della settimana di 35 ore
Aumentare la progressività fiscale
L’Hacienda Canaria deve eseguire una ricapitalizzazione delle Casse Canarie
Aumentare la spesa per Ricerca e Sviluppo al 2% del PIL e mantenerlo nel tempo
No al fracking e imposte sul consumo di energie non rinnovabili
Banca pubblica. Per potenziare l’economia produttiva e la democratizzazione


CIUDADANOS
Politiche di esenzione fiscale per gli imprenditori e favorirne le attività
Economia Blu. Tutte le politiche che sono legate al mare
Green economy. Recuperare gli spazi forestali e dare loro valore
Burocrazia. Diminuire le procedure necessarie per la creazione di imprese
Bilinguismo. Insegnamento di inglese-castigliano e partecipazione ai programmi di scambio
Nuovi strumenti per incrementare le piccole e medie imprese
Ridurre la pressione fiscale, come l’imposta di successione
Bandire il concetto di un Ente che deve pagare sussidi
Migliorare la qualità dei servizi pubblici e ridurre la spesa
La quinta libertà. Le Canarie devono servire come scalo tecnico durante i voli lunghi