Il Corpus Christi a La Laguna

PAG27_CORPUSQuest’anno La Laguna festeggia domenica 7 giugno la festa religiosa forse più antica dell’isola. La tradizione era di abbellire tutte le vie dove passava la processione con rami e fiori. All’inizio si cospargevano le strade di foglie e rametti di erica e di altri fiori colorati. Poi a La Orotava hanno iniziato a progettare i veri e propri arazzi come li vediamo oggi. A La Laguna Doña Leonor Castillo de Monteverde fu la prima ad “importare” l’idea dei tappeti/arazzi che venne subito presa come tradizione della città anche dalle altre famiglie lagunere. Attualmente il confezionamento di questi tappeti è stato leggermente variato per renderlo sempre più perfetto ed originale, si usano foglie di erica abbrustolite per fare il colore nero, erica al naturale per il tono verde e polvere di marmolino per ottenere tutta la gamma di colori. L’Ayuntamiento si incarica di “tostare” l’erica, comprare e distribuire gli altri materiali e programmare il tema delle composizioni, sia per il centro della città che per i paesi limitrofi facenti parte dello stesso Comune.

Partecipano le famiglie, le scuole, le associazioni, i collettivi e ogni anno si elaborano questi meravigliosi arazzi che ricoprono le strade del centro della città. I lavori iniziano la notte precedente al Corpus, continuando per tutta la notte fino alle prime luci dell’alba, in modo che siano tutti pronti per l’inizio della processione, durante la quale dalle finestre ai lati delle strade la gente lancia fiori.

(dalla Redazione)