Gli errori da non fare al colloquio di lavoro (signore&signorine)

pag24_colloquio-lavoroInnanzitutto bisogna evitare accuratamente vestiti a fantasia “animalier” ed anche i tacchi “assassini”. Mai presentarsi con gli occhiali scuri sul naso, per parlare con chiunque gli occhiali da sole vanno tolti. Iniziamo col dire che è meglio rinunciare al voler stupire ad ogni costo, e soprattutto siate voi stesse. Cercate di non essere troppo rigide sugli orari di lavoro e sui giorni da turnare, questo atteggiamento verrebbe associato a poca elasticità e disponibilità. Tornando all’abbigliamento, cerchiamo di evitare gli abiti troppo eccentrici, con paillettes, borchie, troppo scollati, di colori eccessivi. Ovviamente le regole per l’abbigliamento cambiano in base al tipo di colloquio di lavoro che si va a fare: se per un posto in una banca, in una azienda, in un locale etc etc.  L’obiettivo è fare buona impressione, ma l’abbigliamento e lo stile non devono mai distrarre da quello che state dicendo. Meglio puntare sul classico, anche giovane come un jeans e ricordatevi che la camicia bianca ha sempre il suo bel perché! Indossate sempre scarpe comode. Poco trucco sulla faccia e lasciate perdere le unghie ad artiglio colorato, capelli rasta, etc etc… e soprattutto non dimenticate di coprire le parti del corpo tatuate che in genere non sono un punto a favore per chi deve scegliere del personale, e state leggeri se si può dire con i piercing, soprattutto per posti di lavoro nei ristoranti o bar non sono ben visti!

(Bianca Leonardi)