Bola Canaria

pag18_maxresdefaultSimile al classico gioco delle bocce, la bola canaria è cresciuta negli ultimi anni grazie al forte aumento dei giocatori, e insieme al calcio e alla lotta canaria è lo sport che attualmente nelle isole Canarie conta più federati. Il gioco consiste nel lanciare una palla il più vicino possibile ad un pallino (boliche), vince chi ne mette il più possibile, fra quelle che ha in dotazione, più vicine rispetto agli avversari. I giocatori tirano a turno, alternativamente uno per squadra. Si vince a 12 punti, e normalmente si giocano due partite, andata e ritorno con eventualmente “la bella”. Il numero di palline è di 12 per ogni squadra, che sarà composta di regola con 4 giocatori, ma si può anche giocare testa a testa, a coppie, a tre o anche 5 giocatori per squadra, variando il numero di palle per ciascuno a seconda di quanti giocatori compongono la squadra. Le bocce di una squadra si differenziano da quelle di un’altra per il colore, le sfere sono di solito verdi o rosse. Tuttavia, anche se il gioco sostanzialmente non cambia, la differenza principale con il gioco delle bocce risiede nel materiale con cui è fatta la palla. Particolarmente a Lanzarote amano la palla di legno piuttosto che quella di plastica, che è comunque molto diffusa: i vecchi giocatori difendono la palla di legno perché costringe a un gioco più difficile, essendo più difficile bocciare.

(dalla Redazione)