Un Guinness World Record a El Hierro!

pag24_DSCN5720Il Consiglio direttivo del Cabildo di El Hierro ha deciso di avviare la procedura per la dichiarazione di interesse culturale, nella categoria monumento, per l’Hotel Punta Grande, in Frontera, famoso per essere stato dichiarato il più piccolo del mondo nel Guinness dei Primati del 1989 e per la sua decorazione a livello museale relativa alla nautica nelle isole Canarie. El Hierro ha già dichiarato Bene di Interesse Culturale il Mirador de La Peña, il Poblado de Guinea e la Chiesa della Concezione. L’Hotel Punta Grande è costruito su una sporgenza rocciosa dello stesso nome nella città di La Frontera ed è il risultato di un processo di ristrutturazione, realizzato dall’architetto José Luis Jiménez Saavedra (discepolo dell’architetto catalano José Luis Sert), di un edificio la cui genesi risale ad una vecchia casa tradizionale di El Hierro, di circa 40 metri quadrati, costruita nel 1830, i resti della quale si possono riconoscere sul lato nord dell’edificio attuale. Dal 1884, già a due piani, la costruzione di Punta Grande è diventata un punto nevralgico del commercio della Valle del Golfo, con un valore storico indiscutibile per l’isola di El Hierro. Questo è durato fino a quando, nel 1934, terminata la costruzione della strada che collega la Valle con Valverde passando per la montagna, i prodotti locali hanno iniziato ad essere commercializzati al di fuori dell’isola attraverso il Puerto de La Estaca. Persa la magia dei suoi anni di splendore e d’importanza sociale all’inizio del XX secolo, nel 1970 inizia la sua rinascita, dapprima destinando l’edificio principale a ristorante nel 1973 (ottenuto il certificato di Merito Turistico nel 1984) e, successivamente, nel 1987, iniziando a lavorare come hotel, con solo quattro camere. Oggi non si può pensare al paesaggio della Valle del Golfo o di El Hierro escludendone il molo e questo piccolo hotel, sicuramente un simbolo importante dell’isola e della sua storia negli ultimi duecento anni.

(Franco Leonardi)