di Franco Leonardi

Arrestate cinque persone di un gruppo organizzato di delinquenti che derubava i turisti in Gran Canaria

Agenti della Policía Nacional hanno detenuto due donne e tre uomini di nazionalità rumena, di cui due già pregiudicati per fatti simili, come presunti autori di un delitto di furto ai danni di turisti in Las Palmas de Gran Canaria.

Fonti della polizia hanno tenuto a precisare che i cinque delinquenti, perfettamente organizzati e che operavano nei principali punti turistici dell’isola, appartenevano a un gruppo criminale.

Gli arresti sono stati effettuati a seguito di molte denunce di turisti della zona sud di Gran Canaria, che lamentavano di essere stati vittime di furto di oggetti di proprietà di vario genere.

L’obiettivo del gruppo criminale erano turisti stranieri in età avanzata con problemi di mobilità o alla vista. Ogni volta che cadevano sotto gli occhi degli agenti di polizia, i criminali si spostavano da una località all’altra, ed erano infatti stati precedentemente localizzati a Barcelona, Málaga, Palma de Mallorca o Puerto de la Cruz.

Dopo essere stati localizzati in un hostal sulla spiaggia di Las Canteras di Las Palmas de Gran Canaria, i cinque delinquenti sono stati arrestati, intanto come presunti autori di un delitto di furto, anche se la polizia li mettono in relazione almeno ad altri UNDICI fatti di simili caratteristiche accaduti sull’isola, senza peraltro escludere la loro partecipazione in altre malefatte perpetrate in altre località.

Completata la registrazione dell’arresto, sono stati posti a disposizione dell’autorità giudiziaria competente, che ha decretato l’ingresso in prigione di uno di loro.

Conseguentemente è stato avviato un processo di espulsione per ragioni di ordine pubblico per tutti gli arrestati.

Speriamo che non finisca a “tarallucci e vino” come ricordiamo amaramente capita quasi sempre nel Belpaese 🙁