Archivi

il Sondaggio

Hai mai pensato di lavorare a Gran Canaria ?

Guarda i risultati

Loading ... Loading ...

Oroscopo giornaliero

Arrestati i truffatori!

La Policía Nacional ha sgominato al sud di Gran Canaria un’organizzazione composta da 12 persone che gestivano negozi di materiale elettronico, con l’accusa di aver truffato oltre 436.000 euro a turisti stranieri di età avanzata, offrendogli dispositivi elettronici a prezzi stracciati per poi effettuare degli indebiti prelievi sulle carte di credito.

I presunti truffatori attiravano le loro vittime proponendo loro l’acquisto di tablet ed altri dispositivi elettronici a prezzi molto ridotti, come ad esempio proporre tablets da € 300 a un quinto del prezzo.

Poi,con la scusa che i dispositivi dovevano essere aggiornati, rimandavano la vendita fino al giorno in cui i turisti dovevano rientrare nel loro paese.

Nel momento in cui il cliente procedeva al pagamento, i venditori coinvolti in questa frode passavano varie volte la carta di credito nel terminale lamentando problemi di malfunzionamento, in questo modo caricavano delle spese indebite di cui la vittima non si sarebbe resa conto se non dopo essere arrivata al suo paese.

Dopo aver commesso la truffa, secondo quanto spiegato da una fonte della polizia, gli accusati si occupavano di trasferire le vittime ai relativi alberghi, dove c’era un componente dell’organizzazione che si prendeva la briga di assicurarsi che andassero effettivamente in aeroporto abbandonando il paese.

La polizia ha cominciato ad investigare dopo una denuncia di un’entità finanziaria che si è accorta di anomalie nei prelievi realizzati attraverso i terminali di pagamento con carte di credito.

Se qualche cliente si accorgeva che gli era stato addebitato qualcosa senza il suo consenso, gli arrestati gli restituivano il denaro spiegando che si era trattato di un errore, evitando così di essere poi denunciati.

Così il sistema truffaldino è andato avanti per un bel pezzo e alla fine sono riusciti a truffare un totale di 436.781 euro ma poi, nelle diverse perquisizioni domiciliari realizzate, gli agenti hanno sequestrato otto terminali TPV, due dei quali nascosti in veicoli, diversi gioielli, orologi e € 22.000 in contanti.

Lascia un commento

Webcam

Playa_del_Ingles
Las Canteras