Mirador di Izcagua come il Gran Canyon!

pag24_mirador-puntagordaIl belvedere sopra il barranco di Izcagua è la prima importante infrastruttura turistica che il Cabildo de La Palma aprirà nella regione nord-occidentale dell’isola. A questo lavoro, il cui costo totale ammonta a € 190.000, seguirà la performance dell’artista basco Ibarrola a Garafía, un altro belvedere a Tijarafe, e il Centro Visitatori del Roque de los Muchachos, la cui gara d’appalto per i lavori sta per concludersi. Il Mirador di Izcagua è un insieme di tre passerelle sospese sopra il fianco del burrone, nella parte di Puntagorda; da qui è possibile vedere un ampio scenario di questo importante enclave naturale e anche ampie vedute del barrio di Las Tricias, in Garafia. Questi interventi cercano di dare più spettacolarità alla ricchezza naturale di La Palma, come per l’intervento eseguito nel tubo vulcanico della Cueva de las Palomas, in Las Manchas, o nel Parco archeologico di El Tendal a Los Sauces. L’imponente gola di Izcagua, che divide i comuni di Puntagorda e Garafía, si può oggi vedere in tutto il suo splendore da questo belvedere panoramico e sospeso, proprio sul bordo del precipizio, un’attrazione turistica che ha avuto un budget di spesa di 190.000 euro e si trova in una zona già molto visitata da coloro che si spostano al nord-ovest di La Palma, proprio vicino al mercato del contadino e alla zona ricreativa di El Fayal, dove hanno anche creato nuovi parcheggi.

(dalla Redazione)