Pensierini della sera

pag01_sole_rosso«Non si può essere parzialmente d’accordo. O si è in totale disaccordo o si è perfettamente d’accordo. Si può dire, ad esempio, che una bassa quota di parassiti consente all’organismo infestato di vivere e persino di prosperare, quello che non si può dire è che, al di sotto di un certo numero, un parassita non è tale e fa bene alla salute» (Mauro Gargaglione)

«La verità, una deplorevole verità, è che il gusto per gli incarichi pubblici e il desiderio di vivere mantenuti dalle imposte non è da noi la malattia peculiare di un particolare partito, è la grande, permanente infermità della Nazione stessa. E il male segreto che ha corrotto tutti gli antichi poteri e che corromperà ugualmente tutti i nuovi» (Alexis de Tocqueville)

«Lo Stato assicura un canale legale, ordinato e sistematico per la predazione della proprietà privata: esso rende certa, sicura e relativamente pacifica la condotta della casta parassitaria presente all’interno della società» (Murray N. Rothbard)

«Un uomo che produce ricchezza mentre gli altri dispongono delle sue risorse è uno schiavo» (Ayn Rand)

«Per gran parte del corso della storia lo Stato non ha garantito un sistema favorevole alla crescita economica. Il sistema mafioso sarebbe infatti una migliore descrizione di ciò che lo Stato ha rappresentato in passato, rispetto all’immagine di un’organizzazione devota al “bene pubblico”» (Douglas North)

«Chi intraprende, produce e guadagna deve trovare spazio sufficiente, non perché sia giusto, buono, bello e generoso, ma per la semplice ragione che è indispensabile. Una società senza parassiti (o con pochi parassiti) vive benissimo; senza produttori, invece, muore. I produttori di ricchezza possono mantenere i parassiti. I parassiti senza produttori non hanno nulla da mettere sotto i denti» (Gianfranco Miglio)


(il Direttore)