Abiti da sposa da sogno!

pag26_abiti-da-sposa-2015-pronoviasRitorna completamente rinnovato l’abito da sposa, come in una favola con lunghi strascichi, trasparenze e pizzi.

I tessuti sono sempre più preziosi: organza, raso di seta, piqué e crepe per ampie gonne, strati trasparenti di tulle di cristallo e un effetto «nude» per i corpetti. La novità di quest’anno è l’accostamento del pizzo al tulle di cristallo, per disegnare sulla pelle un effetto quasi tattoo.  Per chi è magra e sottile e vuole indossare un abito senza spalline, il bustino con reggiseno a balconcino incorporato aiuta a mettere in risalto la silhouette filiforme. Con le debite proporzioni a seconda dell’altezza personale, si può decidere la lunghezza dell’abito e dello strascico.
Se la sposa non è eccessivamente alta, può osare con un abito con elementi asimmetrici o con una più semplice scollatura a V. Chi ha dei fianchi evidenti dovrebbe puntare sui volumi della parte inferiore.
L’abito per la sposa dal décolleté importante dovrebbe avere un bustino in grado di contenere e valorizzare la scollatura senza esagerare, ma, fra tutte, la scollatura migliore è quella a cuore, una delle più raffinate e romantiche, in grado di garantire il sostegno perfetto a un seno abbondante.
Se invece abbiamo poco seno, i modelli da prediligere sono quelli con la scollatura «a barchetta» o «dritta»: in questo modo, oltre a raccogliere il décolleté, può essere sostenuta anche da un reggiseno performante. Per tutte quelle donne molto sportive, che hanno spalle larghe e muscolose e però poco seno, l’ideale è un abito regale, con una gonna molto ampia, con vari strati di tessuto e nella parte superiore un corpetto aderente.
Attenzione che prima di tutto bisogna stare attente a non diventare più alte dello sposo. Quindi, prima cosa da fare è evitare tacchi troppo alti se il nostro compagno non è proprio un giocatore di basket. Assolutamente vietatissimi tutti quegli abiti ad effetto sirena oppure a quei modelli stile impero, troppo esagerati e abbastanza pesanti nelle decorazioni.
Per chi invece non volesse rinunciare ai pantaloni nemmeno per sposarsi, la moda ha pensato anche a loro con abiti nuziali composti da top e pantaloni o addirittura un pezzo unico.
L’eleganza è racchiusa nel corpetto, spesso con allacciatura all’americana o decorato con gemme preziose.
Barbara Reati