Archivi

il Sondaggio

Hai mai pensato di lavorare a Gran Canaria ?

Guarda i risultati

Loading ... Loading ...

Meta

Energie rinnovabili: il futuro delle Canarie

di Michele Zanin

Le isole Canarie hanno dimostrato un forte interesse nello sviluppo delle energie rinnovabili che attualmente coprono un 8% della domanda elettrica.

Ma la strada da percorrere è ancora lunga, secondo il delegato del Gas Natural Fenosa Renovables en Canarias, Sergio Auffray, dal momento che la penetrazione delle rinnovabili nell’arcipelago è ancora troppo bassa rispetto a quella del resto della Spagna, che rappresenta il 37% di tutta la domanda.

Le Canarie rappresentano un mercato molto attraente per gli sviluppatori delle rinnovabili grazie alle ottime risorse eoliche, venti generalmente molto stabili e ad alta velocità.

[continua …]

No all’impianto a biomasse a Las Palmas

di Ilaria Vitali

Il Ministro dell’Economia dell’Industria e del Commercio Pedro Ortega ha informato ufficialmente che nessun impianto a biomasse verrà installato sull’arcipelago ma che si investirà piuttosto nelle energie rinnovabili prodotte da fonti naturalmente presenti sulle isole.

L’impianto a biomasse, proposto nel 2014 dalla multinazionale Ence Energía y Celulosa con la richiesta di occupare 48000 metri quadrati della zona del porto di Las Palmas, è a tutti gli effetti una centrale elettrica che sfrutterebbe l’energia rinnovabile prodotta dalle cosiddette biomasse, attraverso, per lo più, la loro combustione.

Per biomasse non si intendono solo materie organiche [continua …]

La UE stanzia 2,7 milioni di Euro per Las Palmas

La UE stanzia 2,7 milioni di Euro per Las Palmas

di Ilaria Vitali

Per la precisione sono 2.715.171 gli euro stanziati dalla Commissione Europea e destinati a Las Palmas per lo sviluppo di progetti innovativi e sostenibili a supporto di mobilità e turismo, da realizzarsi in un arco di tempo di 4 anni.

Il contributo rientra nel programma europeo denominato Civitas Meta, rivolto a città come Las Palmas il cui flusso turistico è in crescita ma sono ancora presenti grandi carenze sul piano della mobilità sostenibile.

L’obiettivo del programma comunitario è infatti quello di risolvere [continua …]

El Confital si sgretola?

 

Il Cabildo di Gran Canaria ha commissionato uno studio geologico sulle pendici della spiaggia di El Confital, essendo state rilevate nuove crepe nella zona dopo il crollo del luglio scorso.

Lo studio geologico dovrà anche determinare se il sito della grotta di Los Canarios potrà essere visitato o, al contrario, dovrà essere chiuso al pubblico.

Soldi, soldi, soldi?

Il Governo nel 2015 stanzierà 19.000.000 € per la concessione di finanziamenti agevolati alle PMI e a liberi professionisti per sviluppare progetti di innovazione tecnologica e investimenti nell’autoconsumo e nell’efficienza energetica. Le innovazioni riguardano la riduzione del budget minimo richiesto, l’ampliamento delle tipologie di investimenti finanziabili, anticipabili fino al 90% dell’importo, senza garanzie, a un tasso di interesse del 2% annuo, gestiti dalla società pubblica SODECAN. I progetti di innovazione tecnologica potranno ricevere l’85% del preventivo di spesa, da un minimo di 35.000 a un massimo di 174.999 euro.

Per quanto riguarda autoconsumo, risparmio ed efficienza energetica, potranno [continua …]

La Spagna rimuoverà gli ostacoli alle fonti rinnovabili?

Il ministro del Lavoro, Industria e Commercio del Governo delle Canarie, ha invitato la Commissione europea a sollecitare la Spagna a rimuovere gli ostacoli per promuovere il consumo di fonti rinnovabili in tutte le regioni ultraperiferiche, comprese le isole Canarie. Spetta all’Unione europea rimuovere quelle regole presenti negli Stati membri che impediscono l’attuazione dell’autoconsumo nelle regioni ultraperiferiche e, nelle isole Canarie in particolare, per sollecitare il governo ad eliminare la cosiddetta “tassa di sostegno” che il Ministero dell’Industria obbliga a pagare, sia che vengano utilizzate o meno le reti esistenti, il che rende l’autoconsumo economicamente impraticabile. Perché una realtà [continua …]

Vento di cambiamenti per l’energia eolica!

Il Consiglio Consultivo ha dato la sua approvazione al progetto di decreto per l’assegnazione di energia eolica nelle Canarie attraverso l’autorizzazione amministrativa, il che permette a chiunque presenti un progetto con tutte le garanzie di ottenere la potenza che vuole. Dopo l’approvazione, si aprirà una nuova fase nella concessione di energia eolica sulle isole, con un aumento significativo della diffusione delle energie rinnovabili, finora penalizzate dalla complessità delle procedure in vigore. Il portavoce del governo ha detto che l’obiettivo di questo nuovo decreto è promuovere l’energia eolica, che non solo produce un minore impatto ambientale, ma anche genera alla [continua …]

Opinione contraria, ma ha perso!

Un alternativa al gas che farebbe risparmiare centinaia di milioni di euro!

Esperti e sostenitori delle energie rinnovabili, incontratisi con il Ministero dell’Industria del Governo delle Canarie, hanno messo sul tavolo un’alternativa per la generazione di energia elettrica basata su motori diesel ad alta efficienza. Il loro uso, in un 57% dei parchi eolici e solari, produrrebbe un risparmio di circa 600 milioni di euro l’anno (per le sole Tenerife e Gran Canaria, quindi ancora di più a livello regionale).

Con questa alternativa si risparmierebbero 300 milioni in più rispetto al gas naturale, la cui introduzione come [continua …]

Webcam

Playa_del_Ingles
Las Canteras