Progetto campeggio a Tenerife

da portosalinos.it
foto da portosalinos.it

Progetto campeggio a Tenerife

Sorgerà su un’area di 9.000 metri quadrati il nuovo campeggio di Valle de Güímar, destinato a diventare un punto di riferimento per coloro che optano per questa forma di turismo.

L’offerta di strutture adibite a campeggio a Tenerife era ormai insufficiente rispetto alla crescente domanda registrata negli ultimi anni, così il Cabildo dell’isola unitamente al sostegno dei comuni di Candelaria e Güímar hanno presentato un progetto innovativo.

Il nuovo complesso sorgerà nel Polígono Industrial Valle de Güímar, vicino alla Playa de Lima, e offrirà gli spazi per le tende e i camper, piscina, solarium, zona lavanderia, aree attrezzate per bambini e sportivi, passeggiate nel verde, bar e centri culturali, oltre ad un collegamento internet che coprirà tutta l’area.

L’infrastruttura del nuovo campeggio, progettato per consentire all’utente il massimo agio al suo interno, punterà l’attenzione sul tempo libero e sul divertimento.

Particolare cura infatti sarà riservata alla zona sportiva con la realizzazione di un campo da calcio, 4 campi da tennis, uno per il beach volley e spogliatoi con acqua calda.


Il progetto del campeggio, che vede il coinvolgimento delle varie autorità pubbliche, rientrerà nell’ampio ventaglio di offerte rivolte al turismo destinate a stimolare l’economia di Tenerife e a creare nuovi posti di lavoro per i residenti.

Quella del campeggio è una soluzione di vacanza che sta subendo un trend di crescita significativo, soprattutto nell’arcipelago dove la bellezza dei paesaggi e il numero di spiagge invita il turista a godere più da vicino la natura tipica canaria a prezzi vantaggiosi.

Il cosiddetto turismo “itinerante” abbraccia diverse fasce d’età e non è solo prerogativa dei giovani in cerca di avventura; sono infatti molte le famiglie con bambini piccoli al seguito e coppie over 60 che scelgono una soluzione alternativa e più naturalistica per vivere la vacanza.

E Tenerife risponde, come sempre, all’appello.