Cancro con metastasi: a Tenerife la nuova terapia

ehr-1476525_640Cancro con metastasi: a Tenerife arriva la nuova terapia

di Magda Altman

Una nuova forma di radioterapia per coloro affetti da cancro con metastasi è l’ultima forma di trattamento oncologico adottato dall’ospedale Nuestra Señora a Candelaria, Tenerife.

Il Ministero della Salute del Governo delle Canarie informa che questa nuova terapia, basata su radiazioni, consentirà il trattamento dei pazienti affetti da cancro con metastasi che non presentano lesioni cerebrali, che sono in buone condizioni fisiche e il cui tumore sia considerato di basso livello.

Nello specifico la nuova tecnica, chiamata radioterapia stereotassica corporea, è una procedura non invasiva che permette di colpire e necrotizzare il tumore con grande precisione e con un’alta dose di radiazioni, salvaguardando quindi i tessuti sani circostanti.

Eseguito in ambulatorio, il nuovo trattamento è indolore, non lascia tracce radioattive e non interferisce con la normale vita del paziente.


Rispetto alla radioterapia tradizionale i cui effetti collaterali possono essere da lievi a molto intensi a seconda dell’intensità delle radiazioni e della sua durata, la radioterapia stereotassica corporea non presenta disagi post trattamento significativi e si esaurisce in poche sedute.

Può essere utilizzata su soggetti affetti da tumore primitivo e con metastasi del polmone, dei linfonodi dell’addome e delle pelvi, dei surreni, del fegato e, in via ancora sperimentale, della prostata e del pancreas.

Vista come la nuova frontiera delle cure oncologiche, la terapia va a sostituire l’intervento chirurgico nei pazienti il cui tumore ha dimensioni contenute e nei soggetti che non possono affrontare, per patologie pre esistenti o concomitanti, un’anestesia totale o locale.

Per i malati di cancro con metastasi si tratta di una possibilità di miglioramento della qualità della vita, spesso compromessa dai trattamenti tradizionali che sono devastanti per il fisico e soprattutto di lunga durata.

Nuestra Señora a Candelaria è il primo ospedale pubblico in tutta la Spagna ad aver adottato questa importante evoluzione della radioterapia.