Via la vecchia torre di controllo di Los Rodeos

immagine-da-abc-es
immagine-da-abc-es

Via la vecchia torre di controllo di Los Rodeos

Dopo decenni di attività la vecchia torre di controllo dell’aeroporto di Los Rodeos, Tenerife Norte, sarà demolita.

L’annuncio fatto nei giorni scorsi da AENA (Aeropuertos Españoles y Navegación Aérea) motiva l’inizio delle opere di smantellamento con la necessità di fare spazio per la costruzione di un nuovo terminal di carico e di ispezione doganale, la cui inaugurazione sarà prevista per il 2017.

La vecchia torre di controllo, con i suoi 34 metri di altezza, è stata testimone di uno degli episodi più gravi della storia dell’aviazione civile, quello del tragico 27 marzo del 1977 relativo alla collisione in pista di due Boeing 747 che provocò la morte di 583 passeggeri.

Difficilmente disposizioni relative a lavori di rimodernamento di un aeroporto arrivano alla cronaca in modo così evidente, ma quello della vecchia torre di Los Rodeos merita un discorso a parte e non solo per il grave incidente aereo che la vide protagonista.

Uno dei problemi della vecchia torre di controllo di Los Rodeos era il limite delle sue funzioni in caso di nebbia, che rendeva maggiormente impegnativo il lavoro degli operatori in caso di avversità meteorologiche e che comunque fu una delle cause della collisione dei due Boeing 747 nel 1977.


Il progetto di rimozione della torre, che attualmente è di impedimento all’inizio dei lavori di costruzione del nuovo terminal, prevede 3 distinte fasi da realizzarsi tutte nell’arco di un mese.

Durante la prima fase verranno rimosse manualmente tutte le parti smontabili, ovvero porte, finestre, attrezzature elettriche, recinzioni metalliche; la torre verrà di fatto spogliata lasciando solo il suo scheletro in cemento armato.

Nelle due successive fasi si procederà alla demolizione in più parti della struttura e alla rimozione dei detriti in modo da lasciare campo aperto all’inizio del nuovo terminal.

Dopodiché, della vecchia torre di controllo, non rimarranno che qualche foto sbiadita e un pesante ricordo.