Partono i lavori di rifacimento dell’Autopista del Sur

road-work-1148205_640di Ilaria Vitali

Partiranno il 6 novembre i lavori relativi al rifacimento dell’Autopista del Sur, opera da tempo richiesta e sollecitata dalla regione e che vedrà come prima fase un intervento nel tratto stradale tra Las Chafiras e Guaza (ovvero dal km 57 al km 64) e nel rettilineo tra San Isidro a Las Chafiras (tra il km 56 e il 57), in entrambi i casi in direzione sud.

I lavori di rifacimento proseguiranno poi con una seconda fase che riguarderà la riabilitazione della corsia di sinistra della TF-1 tra il km 49 e il km 43, nel comune di Arico in direzione Santa Cruz de Tenerife.

Il Cabildo precisa che i lavori, del valore di 850.000 euro, saranno eseguiti principalmente di notte per causare meno disagi possibili ed evitare congestioni di traffico.

Ma i lavori di rifacimento non saranno gli unici previsti, visto che nel mese successivo al loro inizio si realizzerà l’asfaltatura di 17 km di autostrada in entrambe le direzioni tra l’aeroporto Reina Sofia e Adeje.

Il tratto di strada è da tempo soggetto a deterioramento a causa dell’intenso passaggio di mezzi pesanti che hanno provocato gravi dissesti e pericolose buche.


Quella che viene definita da tutti gli imprenditori del settore turistico la porta di ingresso degli oltre 5.000.000 di turisti che ogni anno sbarcano a Tenerife, finalmente verrà ripristinata con un intervento che presenta un budget di 5 milioni di euro, totalmente a carico del Cabildo dell’isola.

I lavori, il cui termine previsto è febbraio 2017, si concentreranno inizialmente tra Las Chafiras e Guaza per poi proseguire, a dicembre, nel tratto tra l’aeroporto e Adeje.

Il Cabildo ha inoltre annunciato una serie di ulteriori lavori ai manti stradali che in parte andranno a completare l’opera di restyling delle strade del Sur; in particolare saranno interessati i tratti tra Las Chafiras e Las Galletas, tra Las Chafiras e Los Cristianos, tra La Camella e Vilaflor e tra El Fraile e Guaza per un totale, in questo caso, di quasi 2 milioni di euro.

Saranno infine soggetti a interventi più lievi i tratti dall’autopista a Chío, tra Boca de Tauce a Chío e da Guaza a Valle San Lorenzo, quest’ultimo interessato ad un incremento di traffico veicolare.

Non sono mancate le polemiche relativamente al ritardo con cui gli interventi sono stati presi in considerazione e riguardo al periodo in cui verranno contemporaneamente realizzati, creando situazioni di grave disagio per il traffico e la movimentazione delle merci; il Círculo de Empresarios del Sur di Tenerife in particolare ha espresso particolare preoccupazione per le conseguenze economiche derivanti dall’inizio dei lavori, timori riconosciuti dallo stesso Cabildo che ha assicurato la massima collaborazione per portare a compimento i lavori di rifacimento con i minori disagi possibili.

Un inizio anno con minori problemi di traffico?

In realtà fino a quando il Ministero dei Lavori Pubblici non eseguirà l’allargamento dell’autopista per l’aeroporto fino a Playa de Las Américas (con budget stimato pari a 32 milioni di euro), i disagi dovuti a congestione stradale non si potranno definire terminati.