Romeria della Virgen de Candelaria

virgen-de-la-candelaria-medio-cuerpoRomeria della Virgen de Candelaria

La vera festa della Vergine di Candelaria è il 2 di Febbraio, ma il 15 di agosto si festeggia la sua apparizione (giorno dell’Assunzione della Vergine). In questa giornata a Candelaria arriva una moltitudine di pellegrini da tutta l’isola per omaggiare la Vergine nonché Patrona delle Isole Canarie. Quest’anno il 14 di agosto si celebra la romeria vera e propria con sfilata dei Magos che portano doni della terra alla Vergine, verso le 20 ci sarà la rappresentazione dell’apparizione della Vergine di Candelaria ai Guanches. Poi la statua della Madonna verrà portata per le vie della città, con canti e cori, e per finire (come sempre) i fuochi d’artificio. Il 15 di agosto è il “día grande”, una solenne messa officiata dal Vescovo della Diocesi Nivariense, da un rappresentante del Re di Spagna e dal presidente del Governo delle Canarie e per finire la processione della statua della Vergine farà il giro della piazza di Candelaria, tra applausi, saluti, preghiere e richieste di “miracoli”.

Le strade del pellegrinaggio

Dal 13 di agosto una gran quantità di gruppi da tutte le città dell’isola giungono a piedi, in pellegrinaggio, per rendere omaggio alla loro patrona. Sono in molti che passano la notte nei sentieri che conducono a Candelaria.

Da La Orotava:

Imboccare la dorsale da Las Crucitas, scendendo verso la Caldera de Pedro Gil fino ad Arafo, per proseguire attraverso la parte inferiore del Malpáis, scendere verso il cimitero della Candelaria fino all’arrivo.


Da Santa Úrsula:

Proseguire fino all’incrocio della strada dorsale con quella che sale verso il Teide passando per Arafo, scendendo fino a Chivisaya verso Malpaís, Las Cuevecitas o Araya arrivando a Candelaria da diversi punti.

Da Tacoronte:

Arrivare fino a Las Lagunetas e scendere per  Los Campos de Igueste o per La Vera de Igueste, congiungendosi con il Camino Antiguo attraverso Pasacola, che scende fino alla Piazza del Lagar; ci si addentra nella strada che porta al cimitero di Igueste e prosegue fino alla Grotta di Añaco, Cruz Colorada, attraversando la carretera general del sud e proseguendo per il sentiero fino a Brillasol, parallelo all’autostrada.

Da La Esperanza:

Proseguire verso Las Barreras fino a Barranco Hondo e per la Camino Antiguo passando per Pasacola.

Da La Laguna:

Dalla Piazza del Llano del Moro per la strada che porta alla Chiesa del Rosario a Machado, seguire il cammino che porta alla strada prossima a Barranco Hondo fino ad arrivare a Pasacola, scendere verso il caserío La Jiménez a Igueste ed arrivare alla Piazza del Lagar. Riprendere il cammino che porta a Cueva Añaco, Cruz Colorada, Brillasol, parallelo all’autostrada ed al ponte di Candelaria fino a giungere a Candelaria.