Incremento dei falsi diplomi in Spagna

da ehowenespanol.comIncremento dei falsi diplomi in Spagna

di Magda Altman

Il fenomeno dei falsi diplomi ottenuti via internet riguarda molti paesi europei e non solo.

La fatica di un lungo percorso scolastico con esito finale positivo viene cancellata in un colpo solo da un più veloce acquisto on line di una qualifica universitaria, il cui prezzo varia a seconda del titolo, del venditore e della capacità di contrattazione dell’acquirente.

Un vero e proprio mercato in cui si possono trovare non solo titoli universitari ma anche master, attestati di specializzazione e iscrizione agli albi dei professionisti, tutti ovviamente falsi.

Negli ultimi anni in Spagna la domanda dei falsi diplomi è cresciuta notevolmente; anche se non è stato ancora possibile fare una stima esatta delle cifre che gravitano attorno al fenomeno, è sufficiente digitare la richiesta di un qualsiasi diploma spagnolo su google che appaiono centinaia di migliaia di offerte.


I prezzi generalmente partono dai 1.000 euro ma in molti casi, dopo una veloce trattativa, si può scendere a 500 per i diplomi di presunti istituti spagnoli (i più cari) per arrivare anche a 150 euro per titoli di università straniere.

E così all’aumento della domanda, aumentano i truffatori e, ahimè, i truffati, ovvero falsi dottori in chissà quale ramo universitario che di fatto avranno un percorso professionale molto breve.

Generalmente infatti la qualità dei documenti acquistati è talmente scadente ad un occhio esperto da smascherare al primo colloquio di lavoro gli pseudo dottori; pagando invece un po’ di più e selezionando tra le offerte si possono comunque ottenere titoli su carta pregiata, opportunamente invecchiata, e riportante bolli e firme molto simili a quelli reali.

Il mercato della cultura a basso prezzo riguarda purtroppo anche il campo delle scienze mediche: il master in chirurgia estetica, per dirne uno, è il più richiesto in assoluto.

Chi richiede e compra un diploma falso, principalmente lo fa per arricchire il proprio curriculum sperando di risultare più appetibile in fase di richiesta di lavoro ma la Guardia Civil avverte: a meno che non si voglia un pezzo di carta da incorniciare e mettere in casa come personale sfoggio, produrre ed esibire falsi diplomi è un crimine!

(Photo courtesy of ehowenespanol)