Archivi

il Sondaggio

Hai mai pensato di lavorare a Gran Canaria ?

Guarda i risultati

Loading ... Loading ...

Meta

Comunicato stampa di Loro Parque sulle opere di Siam Park El Veril

Recentemente è stato pubblicato su vari mezzi stampa delle Isole, che la Camera del Contenzioso Amministrativo del Tribunale Superiore di Giustizia delle Canarie (TSJC) aveva approvato l’autorizzazione a costruire all’interno del parco acquatico Siam Park, nella zona di El Veril, a San Bartolomé de Tirajana, a Gran Canaria, dopo aver respinto la richiesta del collettivo Turcón-Ecologistas en Accion affinché si sospendesse la delibera municipale che concedeva alla Compagnia Loro Parque la realizzazione delle suddette opere.

I media hanno interpretato così che questa sentenza di fatto confermasse la licenza per costruire all’interno del Siam Park, cosa che sarebbe stata [continua …]

Il grande incendio di Gran Canaria

La sentenza arriva quando sono trascorsi più di dieci anni da quando si è verificato il grande , che ha bruciato 20.000 ettari.

L’Audiencia de Las Palmas ha condannato ad otto anni e mezzo di carcere l’operaio forestale che ha provocato l’incendio che ha bruciato quasi 20.000 ettari di terreno a Gran Canaria nel 2007, in una sentenza che non ammette un risarcimento superiore a quello già accettato dalle amministrazioni.

La sentenza è stata resa pubblica quando sono trascorsi più di dieci anni da quel grande incendio, uno dei più gravi che le Isole Canarie abbiano [continua …]

Arrestati i truffatori!

La Policía Nacional ha sgominato al sud di Gran Canaria un’organizzazione composta da 12 persone che gestivano negozi di materiale elettronico, con l’accusa di aver truffato oltre 436.000 euro a turisti stranieri di età avanzata, offrendogli dispositivi elettronici a prezzi stracciati per poi effettuare degli indebiti prelievi sulle carte di credito.

I presunti truffatori attiravano le loro vittime proponendo loro l’acquisto di tablet ed altri dispositivi elettronici a prezzi molto ridotti, come ad esempio proporre tablets da € 300 a un quinto del prezzo.

Poi,con la scusa che i dispositivi dovevano essere aggiornati, rimandavano la vendita [continua …]

I delinquenti stanno bene a casa loro!

di Franco Leonardi

Arrestate cinque persone di un gruppo organizzato di delinquenti che derubava i turisti in Gran Canaria

Agenti della Policía Nacional hanno detenuto due donne e tre uomini di nazionalità rumena, di cui due già pregiudicati per fatti simili, come presunti autori di un delitto di furto ai danni di turisti in Las Palmas de Gran Canaria.

Fonti della polizia hanno tenuto a precisare che i cinque delinquenti, perfettamente organizzati e che operavano nei principali punti turistici dell’isola, appartenevano a un gruppo criminale.

Gli arresti sono stati effettuati a seguito di molte denunce [continua …]

Energie rinnovabili: il futuro delle Canarie

di Michele Zanin

Le isole Canarie hanno dimostrato un forte interesse nello sviluppo delle energie rinnovabili che attualmente coprono un 8% della domanda elettrica.

Ma la strada da percorrere è ancora lunga, secondo il delegato del Gas Natural Fenosa Renovables en Canarias, Sergio Auffray, dal momento che la penetrazione delle rinnovabili nell’arcipelago è ancora troppo bassa rispetto a quella del resto della Spagna, che rappresenta il 37% di tutta la domanda.

Le Canarie rappresentano un mercato molto attraente per gli sviluppatori delle rinnovabili grazie alle ottime risorse eoliche, venti generalmente molto stabili e ad alta velocità.

[continua …]

Tensione al porto di Las Palmas

di Ilaria Vitali

A dispetto del suo nome, Puerto de La Luz, il porto di Las Palmas sta attraversando in questo ultimo periodo il peggior calo della storia in quanto a traffico di container, con un ribasso del 17% dell’attività nel solo mese di settembre, per un totale del 25% nell’intero anno.

Ma nonostante il periodo di crisi, dovuto a una situazione marittima internazionale, i portuari, stando ai dati, guadagnerebbero ben 75 euro l’ora, vale a dire 3 volte tanto quanto percepito da un medico di guardia della sanità pubblica.

Senza muovere nemmeno un container, come [continua …]

Sotto accusa la realizzazione della spiaggia AnfiTauro a Las Palmas

di Ugo Marchiotto

Accuse pesanti, quelle che gravano sull’ex capo dell’Autorità Costiera Jose Maria Hernandez che ha autorizzato la realizzazione della spiaggia AnfiTauro a Las Palmas.

Estromesso dallo scorso luglio per irregolarità inerenti il progetto, Hernandez è stato accusato di illecito amministrativo e falsificazione di documenti ufficiali.

Il 1° ottobre 2015 con decreto ministeriale venne concessa l’occupazione di 11.200 metri quadrati di terreno di dominio pubblico, marittimo e terrestre affinché venissero convertiti in una spiaggia, la AnfiTauro.

Ma l’autorizzazione in realtà includeva una condizione tassativa e cioè che l’impresa costruttrice concedesse 3683 metri quadrati dell’appezzamento [continua …]

No all’impianto a biomasse a Las Palmas

di Ilaria Vitali

Il Ministro dell’Economia dell’Industria e del Commercio Pedro Ortega ha informato ufficialmente che nessun impianto a biomasse verrà installato sull’arcipelago ma che si investirà piuttosto nelle energie rinnovabili prodotte da fonti naturalmente presenti sulle isole.

L’impianto a biomasse, proposto nel 2014 dalla multinazionale Ence Energía y Celulosa con la richiesta di occupare 48000 metri quadrati della zona del porto di Las Palmas, è a tutti gli effetti una centrale elettrica che sfrutterebbe l’energia rinnovabile prodotta dalle cosiddette biomasse, attraverso, per lo più, la loro combustione.

Per biomasse non si intendono solo materie organiche [continua …]

Webcam

Playa_del_Ingles
Las Canteras